Visualizzazione post con etichetta Startup. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta Startup. Mostra tutti i post
MSC Crociere naviga nell'Innovazione digitale

MSC Crociere naviga nell'Innovazione digitale

Meno tempo per informarsi, scegliere e prenotare e - di conseguenza - più tempo per divertirsi e godersi la vacanza a bordo delle navi MSC. Ogni ospite potrà “dialogare” in ogni momento e in tempo reale con la nave per sfruttare al meglio e personalizzare la crociera secondo le proprie esigenze e i propri gusti. È questo il grande vantaggio di MSC for Me, l’avveniristico programma di innovazione digital che sarà portato a bordo di MSC Meraviglia, nave ultramoderna che sarà varata il prossimo 3 giugno, e progressivamente su tutte le altre navi della flotta MSC Crociere.

MSC Crociere sarà quindi la prima compagnia crocieristica in assoluto che ha investito ad ampio spettro per equipaggiare le proprie navi con le migliori tecnologie esistenti sul mercato – tra questi i dispositivi di wearable technology - che le renderanno del tutto simili a delle “smart-city”, con la complessità in più di trovarsi sul mare. Un progetto ambizioso avviato tre anni fa insieme a partner tecnologici di eccellenza mondiale come Deloitte Digital, Hewlett Packard Enterprise e Samsung[1], che dimostra l’attenzione di MSC Crociere per l’innovazione.

“L’offerta di intrattenimento a bordo di una nave è talmente ricca che spesso si ha l’imbarazzo della scelta e la sensazione di rischiare talvolta di perdersi alcune delle attività a cui si vorrebbe prendere parte” sottolinea Leonardo Massa, Country Manager di MSC Crociere. “Con questo innovativo programma digital miglioreremo ulteriormente, attraverso la tecnologia, l’esperienza in crociera sotto ogni aspetto: sarà come avere una sorta di aiutante personale che ti segnala solo le cose che realmente ti interessano, in base ai tuoi gusti e in base alla tua posizione in quel momento all’interno della nave. Il risultato è un grande risparmio di tempo per l’organizzazione delle attività: tempo che quindi può essere dedicato per godersi in modo ancora più completo la vacanza”.

MSC for Me debutterà a bordo di MSC Meraviglia, la prima delle 11 unità in costruzione, che entrerà in servizio a giugno e che sarà dotata di 16.000 punti di connettività, 700 punti di accesso digitali, 358 schermi informativi e interattivi e 2.244 cabine dotate di tecnologia RFID/NFC. Il programma verrà poi implementato anche su MSC Seaside, che sarà battezzata a novembre di quest’anno.
MSC Crociere ha già investito 20 milioni di euro soltanto per sviluppare, a bordo delle prossime due navi in arrivo, tecnologie e infrastrutture in grado di rispondere alle esigenze dei nostri ospiti anche per gli anni a venire.

Supportando la visione dell’Executive Chairman Pierfrancesco Vago, il team di MSC Crociere dedicato alla Business Innovation ha ideato il Programma MSC for Me, coordinando la progettazione, lo sviluppo integrato e l’implementazione sulle nuove navi. Il piano industriale della Compagnia prevede l’arrivo di tre nuove classi[2] di navi appartenenti a tre nuovi prototipi entro il 2026 per un investimento complessivo di 9 miliardi di euro. MSC Crociere ha costituito una task force di professionisti e top partners internazionali focalizzata ad ideare e disegnare la nuova esperienza digitale integrandola in ogni fase di sviluppo di ciascun prototipo, dalla concezione alla costruzione, fino all’entrata in servizio di ogni singola nave.

“Con questo avveniristico programma ci siamo posti l’obiettivo di consentire agli ospiti di connettersi con la loro esperienza di vacanza ideale grazie a una tecnologia all’avanguardia appositamente progettata per soddisfare ogni loro esigenza, indipendentemente dall’uso che vorranno fare della tecnologia in viaggio” ha spiegato Luca Pronzati, Chief Business Innovation Officer di MSC Cruises.
“Per svilupparlo al meglio ci siamo alleati ad oltre undici dei principali esperti mondiali di digital, tecnologia e scienza comportamentale, tra cui Deloitte Digital, Hewlett Packard Enterprise e Samsung, portando a bordo delle nostre navi alcune delle loro più recenti e incredibili soluzioni e tecnologie.”

I viaggiatori hanno sempre più bisogno di una maggiore connettività in tempo reale e di esperienze digital attraverso l’utilizzo dello smartphone o del tablet in ogni momento della vacanza.

Queste tendenze hanno spinto MSC Crociere ad investire nella creazione del programma MSC for Me, con l’obiettivo di proiettare l'esperienza in crociera direttamente nel futuro:

+ Navigation: il ‘digital way finder’ aiuterà gli ospiti ad orientarsi sulla nave e informarsi su cosa accade a bordo, oltre a sapere in tempo reale, ad esempio, dove si trovano precisamente i propri figli.
+ Concierge: per prenotare in ogni momento e senza code servizi a bordo, ristoranti, escursioni e molto altro ancora. In tempo reale e a qualsiasi ora del giorno e della notte.
+ Capture: una tecnologia immersiva per scoprire in anteprima le escursioni attraverso la realtà virtuale e una galleria di schermi per proiettare il diario di viaggio di ogni singolo ospite, da poter condividere in tempo reale.
+ Organiser: uno strumento di pianificazione per gli ospiti per effettuare il check-in con il proprio dispositivo mobile, prenotare escursioni, posti a sedere per spettacoli, oppure il miglior tavolo al ristorante prima di imbarcarsi o direttamente a bordo.
+ TailorMade: un consulente personale digitale in grado di fornire consigli di viaggio su misura in base alle preferenze degli ospiti. Il riconoscimento facciale intelligente[3] consentirà al personale di bordo di prendersi cura degli ospiti in maniera altamente personalizzata. I bracciali interattivi (per adulti e bambini) connetteranno gli ospiti ai servizi della nave fornendo consigli e informazioni geolocalizzate attraverso 3.050 trasmettitori bluetooth.

MSC for Me offrirà agli ospiti oltre 130 funzioni smart finalizzate a fornire un’esperienza di vacanza da sfruttare al meglio. Tra queste, un’app per aiutare gli ospiti a personalizzare la propria vacanza in qualsiasi momento del loro viaggio, dalla prenotazione di escursioni e ristoranti prima dell’imbarco, alla prenotazione durante una pausa relax sul ponte piscine. Il tutto consentirà agli ospiti di migliorare l’esperienza di viaggio nel suo complesso, ma anche di guadagnare più tempo per godersi la propria vacanza.

MSC for Me sarà presente a bordo di tutte le nuove navi della Compagnia in costruzione, con ulteriori arricchimenti ed evoluzioni a mano a mano che ciascuna nave entrerà in servizio. Le sue funzionalità più a maggior impatto sull’esperienza dei nostri ospiti saranno estese anche a tutte le 12 navi che compongono l’attuale flotta di MSC Crociere.

Nel 2016, MSC Crociere ha accolto a bordo delle proprie navi 1,8 milioni di ospiti provenienti da 170 Paesi ed entro il 2026 prevede di accoglierne più di 5 milioni l'anno.

Il 2017 segna per MSC Crociere - già leader di mercato in Europa, Sud America e Sud Africa - una pietra miliare grazie al battesimo di MSC Meraviglia in programma a Le Havre il 3 giugno e di MSC Seaside a Miami il 21 dicembre. Altre due navi, MSC Seaview e MSC Bellissima sono attualmente in costruzione ed entreranno in servizio rispettivamente a giugno del 2018 e a marzo del 2019.
Deliveroo lancia Deliveroo Editions

Deliveroo lancia Deliveroo Editions

Deliveroo lancia Deliveroo Editions, una rivoluzionaria piattaforma che consentirà a centinaia di ristoranti di raggiungere molte città nel mondo ed espandere la propria clientela. Il tutto senza la necessità di aprire un locale tradizionale.

Deliveroo porta così oltreconfine gli chef di ben 300 cucine gourmet per far gustare ai propri clienti i piatti migliori, con la comodità della consegna a domicilio.

Frutto di una lunga analisi di mercato attraverso lo studio dei dati esclusivi di Deliveroo, arriva sul mercato Deliveroo Editions che darà ai ristoratori la possibilità di lanciare, espandere e testare le nuove frontiere del food delivery, riducendo al minimo il rischio imprenditoriale.

Infatti, attraverso la propria tecnologia, Deliveroo - incrociando l’offerta dei locali di zona con la domanda dei propri utenti - non solo riesce a soddisfare i gusti dei suoi clienti, sempre più attenti alle differenti proposte culinarie, ma anche a selezionare le tipologie di ristoranti che avranno maggior successo in un determinato quartiere.

Deliveroo fornirà ai propri ristoranti partner le infrastrutture - tra cui le cucine su misura, il supporto marketing locale e le flotte di rider - che consentiranno di lanciare al meglio i menu di sola consegna e di soddisfare i bisogni individuati nelle diverse zone abitate.

Grazie a Deliveroo Editions i clienti che lo desiderano potranno così assaggiare, comodamente a casa, i piatti gourmet proposti dai migliori ristoranti non ancora presenti nella loro città ed elaborati da cuochi preparatissimi e direttamente formati dai locali selezionati.

Will Shu, CEO di Deliveroo afferma: “Deliveroo Editions va incontro alla nostra promessa di ampliare l'accesso ai migliori menù del mondo. Grazie alla collaborazione con alcuni top restaurant - dai più esclusivi a quelli di tendenza - stiamo dando alle persone la possibilità di assaggiare piatti a dir poco incredibili. Attingendo alla tecnologia unica – il motore di Deliveroo - siamo altresì in grado di identificare le lacune presenti sul mercato del food ed effettuare una selezione su misura dei ristoranti; il che significa più scelta per i nostri clienti e la possibilità per i nostri partner di farsi conoscere in tutto il mondo. Questa è la più grande rivoluzione nel mercato del food delivery dopo il lancio di Deliveroo.”

Il lancio internazionale arriva dopo il test di successo effettuato a Londra con alcuni dei principali ristoranti: Franco Manca, On The Bab e Motu Indian Kitchen nonché una collaborazione straordinaria con il ristorante stellato Karam Sethi. Durante il test oltre 100 dipendenti hanno lavorato a tempo pieno presso le cucine fornite da Deliveroo Editions e sono state effettuate migliaia di consegne dai rider di zona in un anno.
Clhub in Progress”, il nuovo programma di preincubazione pensato per le startup del territorio

Clhub in Progress”, il nuovo programma di preincubazione pensato per le startup del territorio

Il venture incubator Clhub avvia il suo nuovo programma di preincubazione studiato appositamente per tutti gli startupper del territorio, proponendosi l’obiettivo di supportare i team che hanno un’idea da lanciare sul mercato e le singole persone che vorrebbero intraprendere un percorso imprenditoriale.

Il programma avrà la durata di 5 mesi con lo scopo di aiutare gli startupper a creare il proprio modello di business e il MVP con cui validarlo, anche attraverso l’ausilio di lezioni didattiche con i mentor di Clhub. Il percorso si terrà a Capoterra presso la sede di Clhub, in Via Cagliari 215, Capoterra e le iscrizioni chiuderanno ufficialmente il 26 aprile 2017.

Obiettivi. L’obiettivo è quello di fornire le competenze necessarie che permettano, alla fine degli incontri didattici, di accedere a un primo finanziamento con l’assistenza di Clhub. I migliori progetti potranno essere selezionati dal Venture Incubator, alla fine della formazione, per ricevere un micro-seed da utilizzare per la validazione dell’MVP e continuare il percorso con un programma di accelerazione. Il programma, inoltre, prevede un’opzione di equity sulla futura startup che si costituirà, inserendola nel portfolio aziendale.

Offerta. Durante questi 5 mesi gli startupper avranno a disposizione:

● Mentorship e formazione: un programma di incubazione di 5 mesi con i mentor di Clhub nella sede dell’incubatore.

● Spazi e servizi: per tutta la durata del programma di incubazione con accesso alla sala riunioni e servizi di connessione internet.

● Assistenza finanziamento: supporto nella preparazione della documentazione per la richiesta di un primo finanziamento.

● Micro-seed: Clhub si riserva il diritto di mettere a disposizione un micro-seed sulle migliori idee alla fine degli incontri didattici.

● Programma accelerazione: la possibilità di proseguire con un programma di accelerazione e supporto nell’accesso di strumenti finanziari per lo scale-up aziendale.
Arriva Mir@bilys, la Trip-Advisor delle Arti e dei Mestieri

Arriva Mir@bilys, la Trip-Advisor delle Arti e dei Mestieri

Connettere il mondo delle Arti e dei Mestieri, della Creatività e della Cultura, geo-classificandolo per qualificarne la visibilità sul mercato e promuovere l’incontro tra domanda e offerta. E’ questa la rivoluzionaria mission di #MiR@bilys, la startup - in crowdfunding sulla piattaforma della TIM #WithYouWeDo - che vuole favorire nuove opportunità di lavoro e far crescere l’identità culturale dei nostri territori attraverso l’applicazione delle nuove tecnologie digitali al contest del “Saper Fare Creativo e Artigianale”.

#MiR@bilys è infatti un sistema Wiki-App che consentirà di scoprire, geo-mappare, catalogare, connettere, referenziare, fruire e raccontare l’insieme dei protagonisti, delle competenze, delle conoscenze, delle tecniche, delle esperienze, dei prodotti, dei servizi, dei luoghi, degli eventi,... delle straordinarie storie di Arte, Creatività e Artigianato che animano, ogni giorno, da millenni, il nostro patrimonio etno-culturale, tradizionale e innovativo.

L’idea nasce e si sviluppa nell’ambito del più ampio piano di sviluppo culturale, sociale ed economico per il #MadeinRome, promosso dal Consorzio #FaròArte e incubato dall’Art-Hub #Make-in.Rome ed è coordinata dall’Arch. Dionisio Mariano Magni e dall’imprenditore artigiano Carlo d’Aloisio Mayo.

Il progetto germina a Roma con l’obiettivo di propagarsi progressivamente in tutta Italia: “Parte dalla Città che amiamo, nella quale viviamo e lavoriamo come Creativi, Artigiani, Makers, Professionisti, Imprenditori, Comunicatori, Operatori Culturali, ...” - afferma con grande passione uno dei due founder Carlo d’Aloisio Mayo - “per poi via via espandersi a macchia d'olio e in rete, per censire e valorizzare la straordinaria ricchezza creativa di tutto il nostro Paese !”

#MiR@bilys è la risposta innovativa alle criticità che emergono dall’analisi delle esperienze professionali del settore e dei dati relativi ai flussi turistici, dalla quale emerge la carenza di condizioni che consentano di scoprire e vivere pienamente la ricchezza degli straordinari tesori artistici, culturali e della creatività romana. I protagonisti di questa realtà evidenziano da tempo una progressiva e crescente difficoltà sia comunicativa che di visibilità capace di rappresentare efficacemente la propria offerta sia alla comunità che al contesto turistico.

In gran parte questo fenomeno è caratterizzato, oltre che dalla carenza di un adeguata visione di sistema, da un uso prevalentemente stereotipato e consumistico dello straordinario quanto sotto-valorizzato Patrimonio Artistico e dalla progressiva trasformazione urbana di questi ultimi decenni, che ha visto sempre più rarefarsi la presenza fisica dei protagonisti e delle forme artigianali, creative ed espressive nella Città: botteghe, laboratori, gallerie, spazi culturali diffusi, ... sostituite da una gentrificazione crescente di spazi e ambienti di cultura popolare a favore di vere e proprie invasioni di “altri mondi”. Ne consegue un aumento progressivo della distanza, relazionale ed interattiva, tra il patrimonio creativo storico e quello contemporaneo: ciò penalizza la piena fruizione delle opportunità culturali ed economiche, nonché la potenziale capacità dinamica di rigenerarsi, contaminarsi ed arricchirsi.

“Condizione fertile, questa, da noi ritenuta invece vitale per contrastare il recessivo processo in atto di disgregazione sociale e di dispersione della percezione identitaria e culturale della Città e dell'ampissimo territorio di influenza e di riferimento storico, culturale ed economico.” Questa la considerazione dell’Arch. Magni, che poi aggiunge: “Sulla base di questa problematica diffusa, la nostra idea intende promuovere #MiR@bilys quale sistema integrato ed interattivo tra le funzionalità della Wiki-App e i contenuti del portale web dedicato, offrendo modalità dinamicamente ed interattivamente fruibili ed implementabili dagli utenti, che consentano al pubblico di far scoprire luoghi, protagonisti, storie, eventi, prodotti e quindi itinerari etno-culturali, degli spazi urbani e territoriali”

“Un sistema digitale avanzato” - spiega l’Arch. Magni - “che utilizza la realtà aumentata e che mette in relazione fruitore e produttore, consentendo al primo di scoprire e al secondo di farsi scoprire. Al primo di costruire il proprio itinerario di scoperta dell’etno-cultura di un determinato territorio, comprendendone i valori e riconoscendone l’identità, al secondo di arricchire il proprio profilo e di qualificare la propria offerta.”

“#MiR@bilys” - concludono i due founder - “permetterà a tutti gli utenti di incontrarsi, costruire relazioni sociali, culturali ed economiche che abbiano come denominatore di interesse comune i valori della creatività, della tipicità e dell’identità che contraddistinguono il «prodotto», sia esso materiale che immateriale, come specifica espressione del paesaggio romano e portatore dell’identità data dal brand storico e democratico #MadeinRome.”

#MiR@bilys si propone quindi come piattaforma partecipata in grado di rispondere in modo innovativo ai bisogni sociali di uno dei settori più rappresentativi del nostro patrimonio tradizionale, incentivando un modello economico basato sulla condivisione e lo scambio di informazioni. Grazie alla WikiApp sarà finalmente possibile promuovere l’innovazione e il cambiamento, a partire dalla dimensione digitale, per consentire di connettere e customizzare la straordinaria quanto potenziale offerta di creatività diffusa di cui il nostro Paese è leader mondiale.

#MiR@bilys è un modello multipolare, replicabile e scalabile; si configura come programma infrastrutturale modulare che vuole svilupparsi progressivamente per poli territoriali relazionati in rete. Partendo dal cuore di Roma ha l’obiettivo di organizzare in sistema l'insieme dei valori etno-culturali del nostro territorio. “Vogliamo ridare a questo patrimonio di bellezza e di stile il giusto ruolo” - conclude Carlo d’Aloisio Mayo - “la Creatività e il «Saper Fare» sono il vero tesoro per il futuro della nostra economia.”
Polipy festeggia il suo primo compleanno con un regalo per I nuovi iscritti

Polipy festeggia il suo primo compleanno con un regalo per I nuovi iscritti

Polipy, la piattaforma dedicata al marketing e alla comunicazione digitale, celebra il suo primo compleanno con un’offerta speciale. Da venerdì 31 marzo fino al 30 aprile, il marketplace che mette in contatto aziende e web agency, offrirà a tutti i nuovi iscritti uno sconto del 20% sul canone annuale, attivabile attraverso il coupon Polipy_Compleanno.

Lanciata da Digital Dictionary nel 2016, è una piattaforma dedicata al marketing e alla comunicazione digitale progettata per le aziende. Al suo interno, le web agency e le agenzie di comunicazione di tutt’Italia competono per aggiudicarsi i progetti messi in palio dai clienti, navigando le proposte e formulando i loro preventivi. Polipy conta ben 28 differenti servizi digitali messi a catalogo e, diversamente da quanto accade in altri marketplace, consente agli oltre 200 tra clienti e fornitori di Polipy di gestire tutti gli aspetti relativi al loro rapporto di fornitura (contratti, comunicazioni, compiti, allegati e calendario) attraverso il sito. Ancora relativamente giovane, Polipy ha pensato di celebrare il primo anno di vita facendo essa stessa un piccolo regalo sui nuovi iscritti.

«Il primo compleanno di Polipy è una bella soddisfazione per Digital Dictionary» ha dichiarato Andrea Cioffi, CEO della società e professore di Economia Aziendale presso l’Università Cattolica. «Quando ci siamo seduti attorno al tavolo per ideare il marketplace - ha proseguito Cioffi - pensavamo ad un servizio che garantisse ad un’impresa un supporto concreto per realizzare quei progetti di marketing e di comunicazione che, per un motivo o per l’altro, erano rimasti nel cassetto. Il tutto attraverso un servizio online, fruibile in modo semplice e immediato».

Digital Dictionary ha voluto cogliere l’occasione del primo anniversario per aumentare la consapevolezza circa il servizio, come ha continuato il CEO: «non potevamo pensare al primo compleanno senza qualcosa di speciale per le imprese che ancora non ci conoscono, ecco perché abbiamo voluto regalar loro un piccolo coupon da spendere sul sito». Così, applicando in fase di registrazione il coupon Polipy_Compleanno, spendibile da ora sino al termine del mese di aprile, i nuovi utenti riceveranno uno sconto del 20% sulle licenze annuali per accedere al servizio.