Visualizzazione post con etichetta Contests. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta Contests. Mostra tutti i post
Fastweb4School Special Edition

Fastweb4School Special Edition


Fastweb ha recentemente lanciato un’edizione speciale di Fastweb4School, l’iniziativa che offre alle scuole secondarie italiane l’opportunità di ottenere un co-finanziamento per la realizzazione di progetti tecnologici innovativi, con l’obiettivo di contribuire alla crescita delle competenze digitali fra i banchi di scuola. A ogni istituto scolastico che raccoglierà, tramite la piattaforma di crowdfunding Produzioni dal Basso, il 50% del budget relativo all'iniziativa presentata, Fastweb erogherà il restante 50% e fino ad un massimo di 2.500 euro per progetto. Il finanziamento è a fondo perduto e la proprietà della realizzazione dell'idea rimarrà all'istituzione scolastica che l'ha proposta.

Con la nuova edizione di Fastweb4School, Fastweb offre alle scuole la possibilità di proporre un progetto tecnologico, digitale ed innovativo per la scuola. L’apprendimento dell’utilizzo di una stampante 3D, la partecipazione ad un corso di formazione digitale, lo sviluppo di un’App o la realizzazione di un progetto per la salvaguardia del patrimonio culturale sono solo alcuni esempi dei temi che possono essere esplorati dai progetti proposti.

Fastweb4School Special Edition si rivolge a tutti gli istituti scolastici secondari di primo e secondo grado, che da oggi ed entro le ore 24 del 4 marzo, possono proporre idee progettuali attraverso il sito dedicato: fastweb4schoolspecialedition.produzionidalbasso.com

Per proporre un progetto, bisogna indicare il titolo, la descrizione (massimo 2.000 caratteri), la url di un video di presentazione (facoltativo), il budget richiesto e illustrare come sarà impiegato.

La selezione delle idee avverrà nei 30 giorni successivi alla chiusura dell'avviso pubblico e si baserà su criteri quali qualità e originalità, impatto sullo sviluppo delle competenze digitali, fattibilità e replicabilità, nella stessa scuola o in altre. I progetti scelti potranno accedere quindi alla fase di crowdfunding.

Fastweb metterà a disposizione delle scuole un servizio di customer care che offrirà supporto su come caricare i lavori sulla piattaforma di crowdfunding, aiuterà le classi nel trasformare l'idea in un progetto realizzabile e nel comunicarlo al meglio sui social network e sulla stampa.

A ogni istituto scolastico selezionato che raccoglierà con il crowdfunding il 50% del budget relativo all’iniziativa presentata, Fastweb erogherà il restante 50%, fino a massimo 2500€ a progetto (e fino ad esaurimento del budget per l’iniziativa fissato a 30.000€ complessivi).

Fastweb4School Special Edition vuole sostenere le idee e farle crescere, vuole alimentare un meccanismo virtuoso nelle scuole e convincere i ragazzi a essere utilizzatori attivi e non utilizzatori passivi del digitale e della tecnologia.
ReHealth, la Startup Competition rivolta a Startup e PMI dell’Healthcare

ReHealth, la Startup Competition rivolta a Startup e PMI dell’Healthcare


Geosmartcampus, Associazione 3040 e ASSD in collaborazione con importanti Partner del mondo dell’innovazione lancia ReHealth, la Startup Competition rivolta a Startup, PMI, Gruppi informali per selezionare i migliori progetti innovativi dedicati all’Healthcare per la realizzazione di una nuova Sanità Digitale.

I Team Innovatori devono affrontare le diverse tematiche del mondo Health legate a parole chiave quali Prevenzione, Monitoraggio, Comunicazione e Accessibilità e sviluppare Applicazioni innovative caratterizzate da un’integrazione tra Digital Geography, Intelligenza Artificiale, Internet of Things, Big Data, Robotica e Digitalizzazione. Le soluzioni si dividono nei due seguenti macro ambiti di intervento: self health e soluzioni innovative per la sanità.

Il termine di presentazione del progetto è il 20 marzo 2019, alle ore 20 e possono partecipare Startup, PMI e team di aspiranti imprenditori intenzionati a costituire una startup.

La Pitch Competition si svolgerà a Roma l’11 aprile 2019, all’Ergife Palace Hotel, durante la 2° edizione del Geosmartcampus Innovation Forum 2019, ospite il 10 e 11 Aprile a Roma, della Conferenza Esri Italia dal titolo “The Science of Where, envisioning next where“

Per candidarsi, startup, PMI e i team di aspiranti imprenditori devono compilare il form di partecipazione presente sul sito di Geosmartcampus e inviarlo a info@geosmartcampus.it .

Startup; in scadenza le candidature all'Entrepreneurship Lab di PoliHub

Startup; in scadenza le candidature all'Entrepreneurship Lab di PoliHub


PoliHub, in collaborazione con EptagonLab, ha aperto le iscrizioni all’Entrepreneurship Lab (E-Lab), un laboratorio pratico per startup early stage che vogliono ridurre il rischio del proprio progetto innovativo.

L’E-Lab, un programma di affiancamento di 7 settimane, offre la presenza e il supporto di due manager executive, oltre che di PoliHub, durante il processo di validazione delle fasi più critiche dello sviluppo imprenditoriale. I manager che affiancheranno i team sono figure con significative esperienze aziendali che conoscono le metodologie della lean startup e del customer development.

Il laboratorio è nato come uno strumento pratico di applicazione delle metodologie Lean Startup per progetti innovativi nelle fasi iniziali (focus su Customer Discovery), ideati sia da team che da singoli individui. Alla fine del percorso, i progetti avranno l’opportunità di presentare lo stato dei lavori di fronte una community di mentor PoliHub.

I team e i manager potranno lavorare durante la settimana in autonomia, anche via Skype, ma si richiede un commitment di 2 ore a settimana in presenza in PoliHub.

le registrazioni chiuderanno il 24 febbraio ore 23:59

Per candidare il proprio progetto collegarsi alla pagina: https://polihub.wufoo.com/forms/z11kiqf11fgh53y/
Le startup vincitrici delle Finali Mondiali Global Social Venture Competition

Le startup vincitrici delle Finali Mondiali Global Social Venture Competition


Una giuria internazionale ha assegnato un montepremi di 80 mila dollari messo in palio dalla GSVC a team di giovani imprenditori per sviluppare le loro idee di business a impatto a sociale e ambientale, queste le startup vincitrici:

FabricAID (Libano) - FabricAID ha ideato un sistema di raccolta, riciclo e redistribuzione di abiti usati. I vestiti vengono raccolti, classificati, ordinati e puliti per essere venduti a prezzi irrisori in negozi di seconda mano, mercati e negozi - creati da FabricAID con un programma di social franchising - per raggiungere le comunità più marginalizzate. Gli abiti in cattivo stato vengono riciclati per produrre, ad esempio, l’interno dei materassi.

NeMo (USA) - NeMo offre un dispositivo a basso costo e indossabile, e smartphone pre-programmati che permettono alle madri e alle famiglie che vivono nelle aree rurali di monitorare anche a casa in modo continuativo e accurato i segni vitali dei neonati e identificare e valutare eventuali segni di pericolo. Il progetto pilota è stato condotto in Uganda.

Thinkerbell Labs (India) - Grazie a un dispositivo audio-tattile, Thinkerbell Labs permetterà agli studenti non vedenti di imparare a leggere e a scrivere, sia a mano che al computer, in codice Braille. Il dispositivo consiste di componenti hardware come uno schermo Braille, una tavoletta Braille e una tastiera Perkin Style Braille.

«I tre team vincitori di questa edizione provengono da paesi e contesti profondamente diversi tra loro, confermando da un lato la globalità di questo concorso e dall’altro la volontà senza confini dei giovani di farsi attori del cambiamento e trovare soluzioni innovative per risolvere problemi della società in cui vivono» ha affermato Andrea Mezzadri, Project Manager della GSVC Italy, a conclusione della cerimonia di premiazione.
Seeds&Chips e 63DE-SIGN lanciano un contest per le startup della food innovation

Seeds&Chips e 63DE-SIGN lanciano un contest per le startup della food innovation

SEEDS&CHIPS e 63DE-SIGN lanciano la 1^ edizione del contest internazionale di Food Innovation NEXTFOOD AWARD BY IMAGE LINE, che si terrà in concomitanza con “Seeds&Chips -The Global Food Innovation Summit” (Milano, Rho Fiera, 8-11 maggio 2017), punto di riferimento internazionale per la Food&AgTech che coinvolge centinaia di startup, aziende, università, istituzioni, investitori, acceleratori e incubatori, opinion leader e policy maker.

Sulla Food Innovation - le innovazioni in tutta la filiera agroalimentare, dal campo alla tavola - si gioca oggi una delle più grandi sfide per il futuro: il contest è quindi alla ricerca dei migliori prodotti con caratteristiche di innovazione e sostenibilità, per premiare la creatività di una start up che crede nella forza, nei valori e nella qualità del proprio operato. Questa 1^ edizione del NEXTFOOD AWARD BY IMAGE LINE, è rivolta a tutte le start up che si misurano in quest’ambito con almeno un prodotto a proprio marchio. La sostenibilità deve coinvolgere tutte le fasi del ciclo di vita del prodotto, fino a comprendere tutti i diversi aspetti del packaging, senza mai prescindere dai requisiti funzionali di imballaggio del prodotto contenuto.

Alla start up vincitrice sarà offerto un percorso completo:
1) vestizione grafica del packaging del prodotto vincitore a cura di 63DE-SIGN
(posizionamento strategico di prodotto, graphic design della vestizione del packaging, consulenza sui materiali per l'industrializzazione, esecutivi stampa);
2) consulenza per la scelta del packaging a cura del Dipartimento di Architettura e Design del Politecnico di Torino (innovazione dei materiali, economicità, basso impatto ambientale);
3) opportunità di inserire in stage un laureando in tesi di designer industriale, per la realizzazione del CAD del packaging;
4) consulenza di marketing per tramutare tutte le azioni di adv/marketing/social in effettive conquiste di clienti.

I progetti presentati saranno valutati da una Giuria che ammetterà i 10 migliori alla fase finale e sceglierà il vincitore. La premiazione del vincitore avverrà nell’ambito di “Seeds&Chips -The Global Food Innovation Summit” (Milano, Rho Fiera, 8-11 maggio 2017).

La partecipazione al NEXTFOOD AWARD BY IMAGE LINE è gratuita.
Sono ammessi i prodotti che rientrano in una o più delle seguenti categorie:
1) Innovazione in campo per la produzione sostenibile
2) Riduzione dell’impatto ambientale
3) Prodotti agroalimentari destinati al consumo
4) Prodotti utili alla comunicazione/interazione tra Produttore e Consumatore

Le candidature possono essere inviate dal 6 Aprile 2017 fino al 26 Aprile 2017.
Regolamento ed Application Form scaricabili dal sito del Contest NEXTFOOD AWARD BY IMAGE LINE www.nextfoodaward.com

“Quale imprenditore, consapevole dell’energia necessaria a trasformare una buona idea di prodotto in azienda, l’intento è quello di valorizzare - con tutte le competenze professionali necessarie - l’impegno delle start up che credono nella forza, nei valori e nella qualità del proprio operato. Le start up sono antenne attente alle nuove esigenze dell’evoluzione sia culturale che antropologiche. Serve aiutarle" ha detto Cristina Vannini Parenti, titolare dello studio milanese 63DE-SIGN.

“Seeds&Chips nasce proprio dall’idea di agevolare la creazione di un ecosistema internazionale di start up nell’ambito della Food Innovation ed il suo matching col mondo della ricerca e delle imprese” ha commentato Marco Gualtieri, fondatore di Seeds&Chips.
“I cibi del futuro, l’approvvigionamento alimentare e il cambiamento climatico sono tra le principali sfide globali e uno dei principali spazi per fare vera innovazione: siamo felici di poter dare questa opportunità alle tante start up meritevoli e ai giovani imprenditori”.

L'award è realizzato grazie al contributo di Image Line, azienda Hi-Tech italiana specializzata in soluzioni digitali per l'agricoltura.

"L’innovazione tecnologica sta diventando un importante driver di cambiamento della filiera agroalimentare e dei suoi protagonisti" dichiara Ivano Valmori, CEO e fondatore di Image Line. "Sono convinto che riconoscerne il valore consentirà all’agrifood di acquisire grandi vantaggi in termini di competitività e sostenibilità. In quest'ottica abbiamo deciso di rendere possibile la realizzazione del "NEXTFOOD AWARD BY IMAGE LINE", certi che integrazione di expertise, umiltà per collaborare, fiducia nelle competenze degli altri siano la chiave per lo sviluppo del settore e la tutela delle persone e delle risorse del pianeta".

L’Osservatorio Ecopak (OEP) - creato nel 2005 presso il Politecnico di Torino, Dipartimento di Architettura e Design - è partner del NEXTFOOD AWARD BY IMAGE LINE in linea con l'obiettivo del progetto informativo Nudi o Vestiti ?. Il progetto indaga il packaging come prodotto comunicativo e funzionale attraverso la lente della sostenibilità ambientale. Attraverso mostre, eventi e canali digitali Nudi o Vestiti? diffonde la cultura del packaging design e ne promuove una lettura critica.