Tutta la storia della Nazionale di calcio in una App


Il Museo del Calcio in una App. La storia, il presente, le vittorie, le maglie degli Azzurri sono raccontate nella App Museo del Calcio per smartphone, realizzata per iOS e Android realizzata da SPACE - Gruppo ETT. Scaricabile gratuitamente dagli store, offre agli utenti contenuti innovativi, che si uniscono all’esperienza suggestiva all’interno del Museo.

“Il Museo cambia anche nel modo di vivere le esperienze legate agli Azzurri, che si identificano in tappe di vita in ognuno di noi - spiega Matteo Marani, presidente della Fondazione Museo del Calcio - con la App, che sarà gratuita, il Museo del Calcio “parla” anche alle giovani generazioni e crea un nuovo coinvolgimento e una nuova interazione al passo con i tempi. La App Museo del Calcio, inoltre, sarà uno strumento di aggiornamento importante anche dopo la visita per avere info sull’arrivo di nuovi cimeli, sulle visite speciali degli Azzurri al Museo e sulle iniziative a cui diamo vita.”

“I successi della Nazionale ad Euro 2020 hanno riportato la leggerezza che mancava da tanto nel nostro paese, come accadde con la vittoria dei Mondiali del 1982. La storia azzurra di ieri e di oggi è un patrimonio importante da custodire” ha dichiarato Marco Tardelli ospite alla presentazione dell’app del Museo. Con lui anche Gabriele Oriali, che in merito alla Nazionale ha detto: “È la mia vita, sono anni che vivo il percorso azzurro, prima come calciatore ed ora come dirigente. L’emozioni vissuta ad Euro 2020 mi ha fatto rivivere la gioia del 1982.”

Alla presentazione della App del Museo del Calcio, è intervenuto con un video-messaggio Gabriele Gravina, presidente Figc, Roberto Mancini, Ct della Nazionale e Gianluca Vialli, Capo delegazione.

Giovanni Verreschi, Amministratore Unico di SPACE S.p.A. - Gruppo ETT dichiara: “Siamo orgogliosi di avere potuto collaborare con il Museo del Calcio, e per questo, intendiamo innanzitutto ringraziare il presidente Marani per avere voluto dare sviluppo e respiro alla partnership per la realizzazione dell’App del Museo. Crediamo che la commistione della dimensione fisica e di quella virtuale non porti a una semplice somma di contenuti, ma ad un nuovo approccio, ad alto valore aggiunto, alla storia, in questo caso a quella del calcio. Crediamo che grazie all’aiuto della tecnologia si vada più al fondo della verità storica dei cimeli iconici senza, peraltro, snaturarne quella che è sempre stata l’autenticità e peculiarità. È come se il visitatore potesse acquisire uno sguardo diverso all’interno del Museo, attraverso il quale cogliere aspetti che, pur essendo importanti, rimanevano nascosti e non valorizzati. Crediamo dunque che il Museo del Calcio possa costituire un punto di inizio di una prospettiva che vedrà la Fondazione e il Gruppo ETT lavorare in sinergia per raggiungere nuovi traguardi”.

Realizzata in due lingue, italiano ed inglese, l’App potrà essere scaricata sul proprio device all’arrivo al Museo e consentirà di accedere a diverse tipologie di media e contenuti speciali. Attraverso un'attenta ricerca iconografica e storica, sono stati selezionati cimeli, testi e fotografie, per una fruizione più tradizionale, ma anche audio descrittivi, video storici di repertorio e soprattutto video-testimonianze che il presidente della Fondazione Museo del Calcio, Matteo Marani, ha voluto registrare e narrare in prima persona a tutti gli appassionati che faranno visita al nuovo allestimento.

L’applicazione, realizzata dalla società toscana SPACE S.p.A. - Gruppo ETT, rende il visitatore protagonista della visita attraverso la proposta di approfondimenti storici attivabili con tecnologia bluetooth, mentre i cimeli più significativi e iconici saranno segnalati da una speciale icona e un QR code attivabile dal lettore interno alla App.

La App Museo del Calcio sarà disponibile gratuitamente su Play Store e Apple Store.

Posta un commento

Nuova Vecchia