BOOM Image Studio seleziona nuove figure professionali


Continua la crescita del team di BOOM Imagestudio, la tech-company che ha sviluppato una piattaforma innovativa per gestire in modo sistematizzato e scalabile la produzione e il management di contenuti visivi a livello globale per aziende in vari settori, tra cui e-commerce, real estate, food e travel. La società è alla ricerca di nuove figure professionali da inserire in modalità full time remote nell’ambiente dinamico tipico della start-up con base a Milano e respiro internazionale.

Fondata nel 2018, oggi BOOM include nel suo team circa 80 persone con un’età media di 30 anni ed expertise, competenze e storie differenti racchiuse in 18 diverse nazionalità. Con questa ulteriore selezione, andranno ad aggiungersi 6 figure professionali: dal Photography Producer, responsabile della relazione e coordinamento dei content creator a livello internazionale, potenziando la collaborazione con gli stakeholder interni ed esterni, alla figura dell’Head of Administration & Finance, che sarà responsabile delle finanze, dell’accounting, della tassazione e delle scelte strategiche della compagnia, mentre l’Enterprise Sales Development Representative dovrà contribuire alla crescita della società ricercando nuove partnership e incrementando la conversion rate. L’Enterprise Account Executive avrà l’obiettivo di creare nuove opportunità di business e il Senior Frontend Engineer si occuperà dell’interfaccia della piattaforma nell’ottica di migliorare la user experience. Infine, il Senior Backend Engineer sarà responsabile della progettazione e pianificazione di una piattaforma web e mobile basata sui servizi cloud native.

Passione per l’innovazione, curiosità, voglia di sperimentare e affrontare nuove sfide con l’obiettivo di migliorarsi sempre più: sono queste le caratteristiche ricercate dalla società che sin dalla sua fondazione ha creato un contesto agile e internazionale, inclusivo e attento al benessere del personale. BOOM si distingue infatti per un’attenzione alla persona che le ha permesso di classificarsi per il secondo anno consecutivo tra le 10 migliori startup in cui lavorare secondo LinkedIn.

Anche per via della natura internazionale di BOOM (opera in 80 paesi nel mondo per decine di aziende multinazionali, con un network di 30.000 visual provider), le persone selezionate andranno a inserirsi in un team organizzato, con un chiaro modello di remote working stabilito ancor prima dell'avvento della pandemia e che prevede un approccio di lavoro flessibile con operatività da remoto e presenza in sede su base volontaria. A maggio 2021 la società ha inaugurato una nuova sede a Milano: un open space di 1.500 mq, tre sale dedicate ai team di technology, uno spazio per esposizioni temporanee e una palestra, oltre allo studio fotografico e a un dehors. I nuovi uffici riflettono una visione aziendale innovativa che mette al bando la struttura verticale e gerarchica a favore di una orizzontale più snella; un luogo nato per sottolineare il valore delle relazioni tra le persone, anche sul posto di lavoro.

“Siamo convinti che oggi più che mai il principale fattore di crescita e il valore aggiunto di qualsiasi impresa siano le persone che la compongono – afferma Federico Mattia Dolci, Co-founder e CEO di BOOM Imagestudio. – In BOOM puntiamo a nutrire il talento individuale di ogni dipendente e a creare un ambiente quanto più accogliente, stimolante e contemporaneo. Riteniamo che un contesto libero ed empatico verso le necessità collettive e individuali sia un elemento essenziale per permettere a chi lavora con noi di dare il meglio di sé, crescere professionalmente e al contempo contribuire a uno sviluppo solido e costante della nostra start-up.”

Posta un commento

Nuova Vecchia