Superstudio Cyberspace, la piattaforma digitale per gli eventi

Superstudio Events, protagonista internazionale del mondo degli eventi, e AnotheReality, specialista nello sviluppo di soluzioni virtuali, lanciano Superstudio Cyberspace, piattaforma digitale 3D in grado di creare eventi immersivi.

Superstudio Cyberspace nasce dopo oltre un anno di ricerca, dialogo, confronto tecnico e creativo fra specialisti del digitale, operatori della moda, del design, dell’arte e delle fiere. Superstudio Events e AnotheReality hanno saputo mixare le competenze complementari dei loro team per rispondere all’evoluzione degli eventi verso forme ibride e immersive.

“La pandemia ha provocato una corsa verso il trasferimento degli eventi fisici sui media digitali, garantendo raramente esperienze di qualità – spiega Tommaso Borioli, CEO di Superstudio Eventi – Superstudio Events si è invece presa il tempo necessario. Non abbiamo reagito a un’urgenza, ma abbiamo accolto e studiato la naturale evoluzione digitale degli eventi, creando insieme a AnotheReality una piattaforma in grado di soddisfare le esigenze estetiche, di personalizzazione, entertainment, varietà di contenuti che caratterizzano gli eventi di alta qualità, fisici e nella rete. Abbiamo pensato molto a che cosa si aspettano organizzatori e visitatori dal digitale: una fruizione reale, un’esperienza positiva, facilità d’uso e almeno le stesse possibilità di comunicazione, interazione e negoziazione offerte dalla fisicità. Superstudio Cyberspace risponde ad ognuna di queste aspettative”.

La piattaforma digitale, intuitiva e semplice da utilizzare anche per chi ha meno familiarità con la tecnologia, si avvale di un’ambientazione privilegiata: gli iconici spazi di Superstudio, da anni teatro di eventi di altissimo livello come Superdesign Show, White Show, MIA Photo Fair e Mapic. Gli spazi di questo metaverso sono accoglienti, personalizzabili e riconos cibili. La cura dei dettagli ci permette di ritrovare nell’area garden di Superstudio Cyberspace persino la scultura Gran Sera di Flavio Lucchini che troneggia nel garden di Superstudio Più in via Tortona 27.

Durante l’edizione settembrina di WHITE Show, una selezione di buyer ha avuto la possibilità di esplorare in anteprima le potenzialità di Superstudio Cyberspace. Il crescente interesse di importanti player verso questo tipo di tecnologie innovative, in parte frutto dell’esperienza pandemica, ha permesso a molte aziende di scoprire i benefici di una forza lavoro ibrida.

Come nella realtà, durante l’evento è possibile muoversi, chiacchierare con gli altri partecipanti e – nel caso delle fiere - scoprire i prodotti in mostra, l’identità degli espositori e i materiali che questi mettono a disposizione. Superstudio Cyberspace offre quindi dei “superpoteri” a chi non può partecipare ad eventi fisici, consentendo loro di immergersi completamente nella scena pur senza essere materialmente presenti.

Utilizzabile da dispositivi fissi e mobili senza la necessità di scaricare alcuna applicazione, la piattaforma si contraddistingue per le elevate possibilità di interazione fra visitatori, che possono conoscersi tramite call e chat istantanee, e le molteplici occasioni di contatto diretto fra visitatori ed espositori, tramite call, streaming, talks e appuntamenti online.

“Superstudio cyberspace, che può essere definita a tutti gli effetti un mondo virtuale, si differenzia dalle altre piattaforme di eventi digitali per la riproduzione tridimensionale degli spazi e per la rappresentazione degli utenti sotto forma di avatar – afferma Lorenzo Cappannari, CEO e Co-Founder di AnotheReality –. Questa caratteristica conferisce una sensazione di coinvolgimento che una normale piattaforma difficilmente può garantire, permettendo un’interazione più naturale tra i partecipanti e, nel caso di una fiera, con gli espositori. Grazie alle molteplici possibilità di personalizzazione e di espansione, Superstudio Cyberspace diventa lo scenario ideale dove far vivere un’esperienza di scoperta e di networking a 360 gradi, proprio quello che manca agli eventi digitali di oggi”.

Per chi intende organizzare un evento avvalendosi di Superstudio Cyberspace, fra i plus della piattaforma spiccano la possibilità di inserire materiali di qualsiasi tipologia, come video, cataloghi, immagini, oggetti 3D a scelta, oltre che la panoramica completa di statistiche relative ai visitatori, come il numero e durata delle sessioni, il numero collegamenti per paese, data e ora del giorno, e l’elenco degli stand digitali visitati. Per i partecipanti, Superstudio Cyberspace mette a disposizione il programma e la mappa dell’evento liberamente consultabili, oltre che aree relax per riposarsi dalla “Zoom Fatigue”.

A dispetto della sua natura virtuale, Superstudio Cyberspace è frutto della collaborazione di due team reali, che hanno dato vita a un’esperienza digitale estremamente umana, ambientata nel futuro presente, realmente accessibile, completa e fatta dalle persone per le persone. Una breve anteprima è disponibile a questo link https://vimeo.com/638544098

Posta un commento

Nuova Vecchia