Jerusalmi (Borsa Italiana): Ambiente e mercati finanziari guidino la ripartenza

"Il mercato è in grado di far affluire in modo efficiente e veloce i capitali necessari alle imprese per patrimonializzarsi, investire e crescere." Lo ha dichiarato l'Amministratore Delegato di Borsa Italiana Raffaele Jerusalmi intervenendo all’Economic Panel Webinar Meeting “Post-COVID Economic Recovery and support to SMEs, Fintech, Venture Capital and Start-Ups” organizzato dall’Assemblea Parlamentare del Mediterraneo a cui hanno partecipato tra gli altri il Ministro della Cooperazione Internazionale dell’Egitto Rania Al-Mashat, il Presidente del Network Parlamentare sulla Banca Mondiale e il Fondo Monetario Internazionale Liam Byrne, la Vice-presidente della Commissione Bilancio del Parlamento Europeo Margarida Marques. Jerusalmi ha ricordato il ruolo strategico delle Borse nelle politiche per la ripresa economica post Covid-19.

"La ripartenza- ha dichiarato Jerusalmi- del nostro sistema economico, come ha sottolineato il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, in occasione dell’incontro annuale della CONSOB con il mercato finanziario, non può prescindere dal sistema finanziario che è in grado di aiutare le imprese a raccogliere i capitali per la crescita per gli investimenti pubblici necessari in questa fase. Capitali da destinare a occupazione, innovazione, riconversione energetica e ambientale. Cito quest’ultimo punto perché il green è un punto centrale nel quadro degli impegni lo sviluppo economico dell’Unione Europea e deve esserlo anche per l’area del Mediterraneo. Non possiamo ignorare, infatti, le ripercussioni economiche, ma anche geografiche e politiche che il cambiamento climatico ha su quest’area. Un'infrastruttura di mercato moderna, efficiente e internazionale come Borsa Italiana può giocare un ruolo importante nella ripartenza, come ha ricordato il Presidente della Repubblica."

Nuova Vecchia