Ai tempi del Coronavirus esperti e specialisti offrono video consulenze online


Con la creazione di una “zona arancione” – o “zona protetta”, come l’ha chiamata il presidente del consiglio Giuseppe Conte, sono state estese a tutto il paese misure drastiche per contenere la diffusione del coronavirus.

Il relativo “invito” a rimanere a casa ha costretto numerose persone a rinunciare alla propria libertà per il bene comune. L’allentamento delle misure restrittive di cui si parla in questi giorni prevederà una ripartenza graduale delle attività, anche se dovremo fare i conti con un principio di distanziamento sociale, almeno in un primo periodo, a cui non eravamo abituati.

La buona notizia è che mentre le città sono state costrette a fermarsi, numerosi esperti hanno contribuito ad aiutare chi è in difficoltà. In questo momento delicato occorre ripensare alcuni modelli, per una crescita civica volta al miglioramento collettivo, in vista di una ripartenza del Paese che ci auguriamo avvenga quanto prima.

L’Innovazione Digitale ci aiuta in questo, nasce così l’AirBNB degli esperti: Digitalfa.com e una piattaforma web che si pone come obiettivo di aiutare questi esperti, dando loro uno strumento semplice ed intuitivo con il quale facilitare la condivisione di informazioni, ripetizioni, consulti ed assistenza attraverso un approccio ai video consulti online facilmente fruibile sui diversi dispositivi.
Esperti nei settori salute e benessere, diritto, innovazione, immobiliare, finanza e lavoro, senza dimenticare l’istruzione (e sono solo alcune delle tematiche che si potranno approfondire) consultabili con un click.

Dopo il telelavoro e le lezioni scolastiche somministrate per via telematica, insomma, che sia arrivato il momento di un consulto senza uscire di casa?
Del resto ormai sembra evidente che per fermare il contagio dobbiamo impedire al virus di trovare un ambiente per proliferare e se continuiamo ad andare in giro questo non succederà. Parola d’ordine? Condivisione! Una Community di Esperti metterà a disposizione il proprio tempo e le proprie capacità tramite video consulenze online per fornire pareri competenti e risolvere dubbi in maniera comoda e rapida.

La resilienza mostrata da tutte le community del territorio italiano. A livello nazionle come non citare il caso del Ministero per l’Innovazione tecnologica e la Digitalizzazione, guidato dalla Ministra Paola Pisano, capofila del progetto di Solidarietà Digitale. Nella città in cui viviamo , Torino, NexTo associazione nata nel 2015 dallo sforzo collettivo di cittadini, lavora su un nuovo MasterPlan della città per ripartire dopo la crisi. Sempre a Torino, c’è chi ha riconvertito luoghi tipicamente dedicati a poli culturali e di svago in ospedale d'emergenza (OGR).

Numerose le candidature già ricevute, ma il processo di selezione degli esperti è molto rigido. Vogliamo garantire ai nostri utenti la qualità del servizio offerto, a cui si aggiunge un'ulteriore valutazione puntuale e democratica fatta dagli utenti stessi attraverso un sistema di recensioni.

Un servizio sempre attivo di Q&A gratuite, instaurare un Comitato scientifico, per valutare con la massima attenzione la qualità dei contenuti e dei servizi proposti. In cantiere numerosi altri progetti, tra cui la possibilità di aiutare tutte quelle aziende ed associazioni, che magari sono già presenti sulla rete e che vogliono integrare il servizio per automatizzare il processo di prenotazione e consulto a distanza
Nuova Vecchia