Nasce ShoppinTime. Il servizio gratuito che prenota lo shopping


La pandemia da Coronavirus è innegabile che ci abbia lasciato un mondo profondamente cambiato. Oggi termini come social distancing o distanziamento sociale sono entrati a far parte del nostro linguaggio quotidiano. La nostra salute viene prima di ogni cosa e adottare misure di sicurezza, in ogni ambito della vita, può fare la differenza per salvaguardarla.

In aggiunta l’economia ne sta risentendo moltissimo, l’impatto sulle attività commerciali e negozi non si è fatto attendere. Dalle analisi elaborate da centri di ricerca specializzati, è stato stimato che il primo trimestre 2020 si è chiuso con una flessione del 26% totale mercato, con tracollo all’inizio di marzo, mese in cui le vendite sono diminuite del 40%, già prima dei decreti che di fatto obbligavano la popolazione a restare a casa, salvo motivi eccezionali. Inoltre la competizione con l’e-commerce, cresciuto dell’81% in una sola settimana, si è maggiormente accentuata, registrando il dato clamoroso per cui a marzo il 75% delle persone che ha acquistato prodotti di consumo online lo ha fatto per la prima volta nella propria vita. Il crollo ha interessato in maniera differenziata i settori, con abbigliamento e accessori che hanno fatto registrare il trend peggiore, orientando il consumatore verso l’acquisto di beni di più immediata necessità. Le inevitabili ripercussioni sul fatturato obbligano ora piccole e grandi attività commerciali a fare i conti con un mercato sostanzialmente diverso, dove sarà necessario cogliere rapidamente i cambiamenti per provare ad uscire indenni, e magari rafforzati, da questa crisi.

Il servizio ShoppinTime nasce per far fronte alle nuove esigenze delle persone e cosa non banale lo fa gratuitamente e senza la necessità di installare nessun tipo di apparecchiatura o segnaletica presso il punto vendita. Consentire a ciascuno di noi di compiere in completa sicurezza gli acquisti più comuni presso i negozi, evitando assembramenti e situazioni di contatto troppo ravvicinate con altre persone, è una delle finalità del servizio. Tuttavia ShoppinTime è stato concepito anche con altre premesse.
La gestione del tempo delle persone sta cambiando, ora a causa del Coronavirus, ma con una visione di prospettiva è altresì verosimile che gli individui in futuro si troveranno a doversi confrontare con orari più differenziati, a seguito, per esempio, di un incremento significativo di adozione dello smart-working.

Poter evitare lunghe file e code di attesa davanti ai negozi sarà un vantaggio consistente e porterà benefici a tutti:

  • per i negozianti, che potranno in questo modo verificare il flusso di clienti, pianificare le vendite e le risorse, rafforzare il rapporto con l’acquirente, grazie a un relazione one-to-one più esclusiva.
  • Per i clienti, che eviteranno perdite di tempo, code inutili, maggior sicurezza per la salute e potranno inoltre sperimentare l’opportunità di una shopping experience di qualità migliore. Il contatto fisico e la prova dei prodotti rappresentano ancora un valore decisivo in alcune categorie e si potrà farlo, in questo modo, in condizioni più favorevoli e con un trattamento privilegiato.
Nuova Vecchia