Linkedin: Michele Pierri e Marco Valsecchi saranno i news editor italiani


Con l'inizio del 2020 sta per entrare nel vivo una nuova avventura, ovvero la cura da parte dei giornalisti di LinkedIn - anche nel nostro Paese - di news e conversazioni per i 13 milioni di utenti italiani.

Per l'Italia se ne occuperanno i giornalisti Michele Pierri e Marco Valsecchi, con il prezioso aiuto di Marie Malzac e di altri colleghi (Mehdi Ramdani, Jessica Hartogs, Guilherme Odri e non solo), nonché la guida di Sandrine Chauvin (senior managing editor per EMEA e LATAM) e del direttore responsabile Daniel Roth.

Michele Pierri, analista e giornalista esperto di sicurezza ed esteri, è stato direttore di Cyberaffairs ed autore del magazine online Formiche. Marco Valsecchi prima di approdare a Linkedin è stato giornalista economico e finanziario all’agenzia di stampa La Presse, con un passato da collaboratore al Sole24Ore.

I primi due italiani ad entrare nella rete internazionale di “news editor” di LinkedIn, saranno basati a Milano e risponderanno a Sandrine Chauvin, francese, Senior Managing Editor EMEA & LATAM di LinkedIn.

Gli oltre 65 redattori di LinkedIn sparsi in tutto il mondo che danno vita al progetto “LinkedIn editors”, Un team editoriale che copre settori che vanno dall’assistenza sanitaria alla tecnologia. La “redazione” di LinkedIn più numerosa si trova a New York con 16 redattori, mentre le altre sono a San Francisco, Parigi, Monaco, Berlino, Amsterdam, São Paulo, Singapore, Sydney, Beijing, Bangalore, Mumbai, Tokyo, Dubai.

“La missione di LinkedIn - ha spiegato l'editor in Chief di Linkedin Daniel Roth a MediaMaster - è connettere i professionisti del mondo, renderli più produttivi e di successo. E lo facciamo in vari modi. Il ruolodella redazione è di fornire ai professionisti le notizie e le opinioni di cui hanno bisogno per discutere delle cose che contano. E così siamo concentrati su notizie ed opinioni professionali e di alta qualità, idee su come gestire la tua carriera e cosa indicano le tendenze in corso, a quale tipo di argomenti si deve prestare attenzione”.
Nuova Vecchia