700mila euro dalla Regione Liguria per promuovere l’innovazione nel turismo


Giornata dedicata al turismo, al Salone del Bergamasco di Palazzo Tobia Pallavicino. Introdotto da Alessandro Cavo - che nella giunta della Camera di Commercio rappresenta il settore turismo - l’Assessore regionale Gianni Berrino ha presentato il bando che mette a disposizione un plafond di 700mila euro per la creazione di servizi turistici innovativi capaci di rinnovare l’immagine della destinazione “Liguria”. L’obiettivo è quello di proporre nuove motivazioni di viaggio e momenti d’intrattenimento diversificati che arricchiscano l’esperienza della vacanza in Liguria. Il bando prevede finanziamenti a tasso agevolato con rientri in cinque anni, senza richiesta di garanzie (fatte salve le erogazioni di anticipi), da un minimo di 10mila euro ad un massimo di 50mila euro.

Fra i beneficiari dell’iniziativa: singole imprese o altri soggetti economici che condividano il progetto con almeno altri due partner, reti di impresa e consorzi. Le domande potranno essere presentate online dal 16 aprile al 16 luglio 2019.

“Il bando – sottolinea l’Assessore Berrino - era già stato edito nel 2017 ed aveva riscosso ottimi risultati. Oggi le procedure sono state ulteriormente semplificate: più breve l’iter e più leggeri gli oneri a carico delle imprese, in modo da facilitare l’accesso al credito. Vogliamo che il turista viva un’esperienza di vacanza unica nella nostra regione. Per questo sosteniamo la creazione e il miglioramento di servizi turistici innovativi, che rispondano a specifici segmenti di mercato e che propongano esperienze diversificate in un sistema integrato, anche in linea con gli obiettivi del Piano del Turismo 2020”.

Al termine, per favorire il processo di innovazione e incoraggiare la messa in rete di idee imprenditoriali, la Camera di Commercio di Genova, con il supporto tecnico di ISNART (Istituto Nazionale Ricerche Turistiche), ha offerto alle imprese e ai soggetti interessati un seminario di approfondimento curato da Roberta Milano, Direttore scientifico per l’Italia di BTO (Buy Tourism Online), la manifestazione dedicata al turismo smart che proprio ieri ha chiuso i battenti alla Leopolda di Firenze

“Abbiamo ideato questo pomeriggio di formazione – ha dichiarato il Presidente della Camera di Commercio Luigi Attanasio – per dare alle imprese una marcia in più nel presentare progetti innovativi. In piena quarta rivoluzione industriale, slogan dell’incontro potrebbe essere: il futuro è adesso! L’iniziativa nasce da un progetto nazionale delle Camere di Commercio per la valorizzazione del patrimonio culturale e del turismo, che permetterà fra l’altro di tracciare una mappa delle opportunità turistico-culturali offerte dalla nostra regione. Analizzeremo le informazioni sui cosiddetti “attrattori” delle nostre destinazioni - dall’Acquario al pesto - anche tramite la lettura dei Big Data, ed alla fine del progetto disporremo di uno strumento capace di aiutare le imprese a cogliere le opportunità emergenti dai diversi livelli territoriali, nazionale, interregionale, regionale e locale”.

SHARE THIS

Author: