"Hai un'idea" il progetto per le aspirante imprenditrici entra nel vivo


Dieci progetti ad alto potenziale innovativo sviluppati da altrettante aspiranti imprenditrici.
Entra nella fase operativa il progetto "Hai un'idea?" del Comitato Imprenditoria Femminile della Camera di Commercio di Bari. L'iniziativa, presentata lo scorso ottobre, terminata la fase di selezione, si concretizza in un percorso di formazione concordato e gratuito che inizierà il prossimo 4 marzo. Attraverso quattro moduli di insegnamento le idee progettuali verranno trasformate in imprese a tutti gli effetti e quindi pronte a incontrare il mondo degli investitori o a interfacciarsi con aziende più grandi.

I moduli formativi vanno dalla scelta della forma giuridica e gli adempimenti a comunicazione e organizzazione aziendale e dal web marketing alle agevolazioni finanziarie. A curarli docenti e formatori specializzati.

"Le 10 idee sono state scelte dando priorità - ha dichiarato la presidente del Cif Bari, Raffaella Altamura - alle idee per progetti di start-up che mirino alla creazione di nuove imprese attraverso la generazione di spin off e che possano aiutare anche lo sviluppo dell’impresa tradizionale. In questo modo, oltre auto sostenersi, possono integrarsi - pur rimanendone autonome - con l'attività di aziende dei settori produttivi caratteristici della realtà territoriale di riferimento, in una sorta di "innovazione simbiotica".

Quattro i settori nell'ambito dei quali sono state sviluppate le idee: Food/Agricoltura; Servizi/Commercio/Artigianato; Innovazione e Turismo.

Ed ecco i progetti approvati: “Frise & love – retro food mediterraneo”; “Innovazione e tradizione: due facce della stessa medaglia”; “Nido famigliare: la culla del cigno”, “Special and beautiful events”, “Corner di ottica in farmacia”, “Bestories”, “MATTOY_LAB – Sguinzagliamo i neuroni”, “Prevenire il diabete mellito di tipo due con estratti naturali”, “Radici e ali”, “PassinPuglia”.
Lunedì 4 marzo inizierà la formazione in aula, per un totale di 80 ore nella sala azzurra della Camera di Commercio di Bari.
Nuova Vecchia