59 investitori finanziano la startup immobiliare padovana Locare S.r.l. con l’equity crowdfunding


Successo per il crowdfunding di Locare S.r.l. che, grazie al lavoro svolto dal team e alla validità dei piani di crescita, ha attirato su di sé un grande interesse tra gli investitori italiani, tanto che gli ultimi di questi non sono riusciti a rientrare nell’aumento di capitale della startup innovativa per eccesso di richieste.

Tra i soggetti che hanno scelto di contribuire al progetto della società padovana, la prima in Italia a occuparsi di rent care e rent warranty offrendo servizi per la locazione a 360 gradi, ci sono anche la testata giornalistica online SimplyBiz e l’acceleratore di start-up Seed Money. Con questi ed altre società Locare S.r.l. ha potuto stringere accordi di collaborazione che l’aiuteranno a crescere e ad affermarsi come brand leader.

Dal lancio della campagna di equity crowdfunding avvenuto a dicembre 2018 sul portale wearestarting.it a alla chiusura della stessa in occasione del raggiungimento dell’obiettivo massimo sono trascorsi circa 3 mesi. Durante questo tempo Locare S.r.l. ha avuto modo sia di rafforzare i suoi 3 portali (CompilAffitto, RegistrAffitto e SalvAffitto) sia di sviluppare e rilasciare su Google Play e App Store l’app associata. Il capitale raccolto con il crowdfunding, oltre a migliorare continuamente i servizi offerti da Locare S.r.l., servirà anche a sviluppare il canale di acquisizione digitale con campagne di marketing online con l’obiettivo di posizionare il brand e diffondere l’uso degli strumenti offerti.

“Siamo veramente soddisfatti di questo straordinario risultato” dichiara Andrea Napoli, C.E.O. di Locare S.r.l.. “I sottoscrittori sono stati oltre 50 e nonostante la campagna sia stata chiusa continuano ad arrivare richieste. Ci teniamo a ringraziare tutti coloro che hanno deciso di investire nel nostro progetto. Il traguardo che abbiamo raggiunto ci dà nuova energia per affrontare le sfide che ci attendono nei prossimi mesi lungo il percorso che abbiamo deciso di seguire, quello di diventare i leader di un mercato che mostra ogni giorno enormi potenzialità di sviluppo. Ora più di prima siamo pronti e motivati ad andare avanti”.

La giovane startup di Vigonza, oggi valutata € 650.000, intende rivoluzionare il mercato della gestione della locazione proponendo a locatori, locatari, agenti immobiliari e a tutti i player del mercato immobiliare degli affitti strumenti che rispondano alle loro concrete e reali esigenze e prendendosi cura della locazione in tutti i suoi aspetti.
Nuova Vecchia