Myplant & Garden: convegno B2B resilienti ai cambiamenti climatici


Un Convegno B2b dedicato a come affrontare al meglio i “cambiamenti climatici”: è questo il taglio dell’incontro “Resilienti ai cambiamenti climatici” che si terrà mercoledì 20 febbraio a Milano Rho Fiera. Per il quinto anno, Edizioni Green Planner organizza nel contesto di Myplant & Garden, il convegno di apertura della manifestazione fieristica internazionale dedicata ai professionisti del verde (20-22 febbraio 2019- Milano Rho Fiera).

L’incontro replica il 21 febbraio presso Cascina Triulza (area Mind) in un incontro dedicato agli studenti delle scuole superiori. Come possiamo impostare una vita in grado di attutire gli effetti di siccità, alluvioni, inquinamento, danneggiamento alle infrastrutture, incendi.

Come difendersi e come contribuire a calmierare i fenomeni catastrofali? Come mettere al riparo la propria attività e ottenere i rimborsi assicurativi?

Insieme a esperti e ricercatori universitari saranno analizzati alcuni interessanti progetti tecnologici, architettonici e ambientali che possono contribuire a contrastare i gli effetti negativi dei cambiamenti climatici, oltre ad agire per rimanere sotto la soglia dell’aumento dell’1,5° Celsius, limite consigliato dal recente rapporto IPCC.

Tutti concordano sulle responsabilità delle attività umane come causa primaria dei cambiamenti climatici. Stefano Caserini, ingegnere ambientale e docente del Politecnico, indicherà una strada da percorrere per contenere l’aumento di temperatura. Nella giornata dedicata agli studenti invece sarà Serena Giacomin, meteorologa Centro Epson Meteo e presidente Italian Climate Network a indirizzare gli studenti su percorsi utili per la salvaguardia di se stessi e dei territori.
Applicare il più velocemente possibile nelle città i servizi ecosistemici forniti dalle infrastrutture verdi, strumenti utili e strategici per la mitigazione climatica e il miglioramento della qualità dell’aria: è questa la tesi dell’intervento di Rita Baraldi del CNR di Bologna.

La buona notizia è, comunque, che i mezzi per realizzare la conversione ecologica ci sono e ogni giorno emergono nuove proposte per abbassare le emissioni e aumentare la sostenibilità. Molte di queste soluzioni innovative sono raccolte e promosse sulla piattaforma If You Want To (www.iywto.com) come spiegherà Francesco Cara, coordinatore del progetto.

Gruppo Cap e Hoval spiegheranno durante i due incontri come anche la gestione dell’acqua e l’efficienza energetica possono diventare strumenti di resilienza per il territorio e i cittadini. Mentre dall’Università di Firenze in un intervento spiegherà come difendersi dalle ondate di calore.
Anche la finanza può dare il suo contributo alla resilienza al riscaldamento globale grazie a investimenti sostenibili orientati alla selezione dei titoli e delle aziende impegnate a ridurre l’impatto sociale e ambientale, come illustrerà Roberto Grossi di Etica Sgr.

Il Convegno partecipa al programma di formazione professionale continua dei Dottori Agronomi e dei Dottori Forestali per 0,406 CFP con riferimento al Regolamento CONAF n. 3/2013. È richiesta l’iscrizione anche tramite il SIDAF al sito https://www.conafonline.it, cliccando in Accesso Iscritti -> Formazione -> Iscrizione eventi”.

In collaborazione con l’Ordine degli Architetti PPC della Provincia di Milano, a chi partecipa al convegno sono riconosciuti 3 CFP.

A tutti i partecipanti sarà consegnata la Green Planner 2019. La partecipazione al convegno è gratuita: registrandosi al link https://goo.gl/forms/KhTxtUynWCdItn6z2 sarà possibile ricevere anche il biglietto omaggio per entrare in fiera.

SHARE THIS