#SmartTravelDay GoEuro arriva in stazione a Roma Termini con un’installazione green


Per celebrare lo #SmartTravelDay, GoEuro ha scelto uno dei luoghi di maggior traffico del sistema di trasporto italiano, la stazione di Roma Termini, dove ogni giorno transitano oltre 480.000 passeggeri, tra pendolari e vacanzieri, italiani e stranieri. All’esterno della stazione GoEuro posizionerà un’installazione green: un piccolo polmone verde che i passeggeri potranno attraversare per trovare refrigerio tra le piante, tanto importanti per il benessere del nostro pianeta. Al suo interno, l’artista Isabella D’Amato darà una nuova vita ai biglietti ferroviari cartacei, trasformandoli in creativi origami. I visitatori saranno invitati a condividere sui loro social, utilizzando l’hashtag dedicato #SmartTravelDay, gli scatti realizzati in stazione e a dire così addio al loro ultimo biglietto di carta.

Anna Cotroneo, Country Manager per l’Italia di GoEuro afferma:“L’Italia ha un grandissimo potenziale per il mobile ticketing, per questo motivo abbiamo scelto di lanciare lo #SmartTravelDay proprio qui e nella stazione ferroviaria più grande del Paese. Il 100% dei provider italiani presenti sulla nostra piattaforma – che rappresentano l’ 80% delle compagnie di trasporto del territorio – accetta mobile ticket. I nostri utenti italiani sono già fortemente propensi ad utilizzare questo strumento, che, oltre ad essere eco-friendly, consente di risparmiare tempo; vogliamo sensibilizzare però ancora più persone ad abbandonare i biglietti di carta a favore di quelli digitali.”

Il primo Smart Travel Day parte proprio in Italia, uno dei mercati principali di GoEuro per numero utenti e destinazioni servite. Secondo i dati interni della piattaforma, relativi ai primi sei mesi dell’anno, l’Italia è il mercato n.1 in Europa per le prenotazioni fatte via mobile con il 79%. Queste prenotazioni prevedono l’emissione di biglietto elettronico visualizzabile direttamente dalla app o via email, pronto per essere esibito ai controlli senza essere stampato.

Avvengono via mobile gli acquisti dell’82% di biglietti aerei, del 78,7% di biglietti di autobus e del 77,3% di ticket ferroviari. Inoltre, il mobile è preferito soprattutto per le tratte europee a lunga percorrenza, con una percentuale che supera l’80% per i tragitti superiori agli 800 km.

Ma c’è ancora molto da fare a livello generale: se gli utenti della piattaforma sono già propensi all’utilizzo del mobile, una ricerca commissionata da GoEuro lo scorso anno aveva infatti evidenziato come ancora sia diffusa la falsa convinzione che i biglietti ferroviari debbano essere stampati per avere validità. L’81% dei rispondenti italiani aveva infatti dichiarato di aver preferito le macchinette self-service o le biglietterie delle stazioni per l’acquisto del biglietto, mentre il 40% di coloro che avevano acquistato online avevano dichiarato di avere in seguito stampato.

Secondo le stime di GoEuro basate sulle vendite della piattaforma nel 2017, potenzialmente si sarebbero risparmiati più di 8.200kg di carta, se tutti gli acquirenti avessero utilizzato un biglietto elettronico, pari a una superficie di oltre 103.000mq , ovvero 20 campi da calcio.

SHARE THIS