Bankia apre la terza edizione del suo acceleratore d'impresa per startup dell'energia, turismo, moda e fintech


Bankia ha aperto la terza edizione del suo programma di accelerazione di avvio, Bankia Accelerator by Conector, che inizierà a settembre a Madrid. Questa edizione si concentrerà sulle aziende emergenti il cui prodotto o servizio contribuisce all'uso delle risorse, nonché alla riduzione, al riutilizzo o al riciclaggio degli elementi.

Una volta chiusa la call, un comitato indipendente composto da partner Connector, manager bancari e professionisti esterni sceglierà quale startup meritano di essere presentati allo Startup Day, l'evento in cui i mentori voteranno e sceglieranno quali progetti saranno infine selezionati.

I finalisti che parteciperanno al terzo programma di accelerazione Bankia Accelerator by Conector avranno un proprio team di mentori, composto da dirigenti e mentori di Bankia. Inoltre, gli imprenditori avranno accesso agli aiuti delle aziende che collaborano con l'acceleratore, sessioni di formazione settimanali e spazio negli uffici di Bankia Accelerator a Madrid.

Il programma culminerà con la celebrazione del 'Demo Day', un forum privato di investimento in cui gli imprenditori presenteranno la loro start-up ai più importanti investitori del paese, business angels e venture capital.

Per il direttore della responsabilità sociale d'impresa di Bankia, David Menéndez, "l'attuazione di questo terzo programma di accelerazione dimostra l'impegno di Bankia nei confronti del tessuto imprenditoriale spagnolo, del talento, dell'occupazione di qualità, dell'innovazione, della trasformazione tecnologica e della sostenibilità". Inoltre, ha sottolineato che "aiutare gli startupper nel loro sviluppo personale e professionale contribuisce a migliorare la loro competitività e anche quella di tutti noi coinvolti nel processo di accelerazione".

Da parte sua, Quino Fernández, il nuovo CEO di Conector, ha detto di essere "molto entusiasta" di questo terzo programma sviluppato con Bankia e, soprattutto, "per farlo in un settore che non abbiamo ancora esplorato e in cui ci sono molti progetti interessanti".

Nei due precedenti programmi di accelerazione, conclusi nel 2017, sono state accelerate dieci start-up in settori quali istruzione, energia, turismo, moda e fintech.

SHARE THIS