Le piattaforme digitali e una clientela corporate sono la nuova frontiera delle strutture sportive


Come possono aumentare i ricavi delle palestre, senza aumentare gli investimenti in acquisizione di nuovi clienti?. La risposta potrebbe essere proprio nelle nuove app e piattaforme digitali e in una clientela coroporate.

L'idea è semplice: creare un collegamento win-win tra aziende, dipendenti e centri fitness.
Le aziende che decidono di implementare, l’attività sportiva, nel loro programma di wellbeing hanno un ritorno in termini di aumento della produttività e riduzione dei costi; i dipendenti sono più sani, più motivati e produttivi. I centri fitness invece, traggono profitto dalla nuova domanda creata dai dipendenti delle aziende.

Gympass (www.gympass.com/it), azienda leader mondiale nell’ambito dello Sport Corporate Benefit, a favore della salute e della qualità della vita ha dimostrato in meno di tre anni dal suo arrivo sul mercato europeo che il modello funziona.

Uno studio condotto per 7 mesi su 1.000 persone che frequentavano grazie a Gympass una delle più grandi catene di palestre del Regno Unito, ha dimostrato che il 93% del campione non era iscritto precedentemente in palestra, mentre il 6% ha messo nel dimenticatoio l'abbonamento alla palestra per 12 mesi. Questo significa che il 99% di questi utenti si sono trasformati in nuovi iscritti che generano alle strutture un nuovo flusso di entrate.

Partendo da questa analisi, Gympass ha deciso di concentrare il proprio business solo sul mercato aziendale europeo, mettendo da parte l’offerta dedicata al consumatore privato.
Con oltre 30.000 partner in 5.000 città in 13 Paesi del mondo, Gympass è ora la più grande catena di strutture sportive affiliate. Questi numeri hanno fatto sì che la compagnia venisse selezionata tra i 67 finalisti del FIBO Innovation & Trend Award, iniziativa che premia i prodotti e i concetti che rappresentano un importante contributo all’avanzamento innovativo dell’intero settore fitness.

"L'Europa ha un'offerta davvero ampia e completa di strutture sportive. Il problema è trovare la chiave giusta per stimolare le persone ad allenarsi”, ha dichiarato Michel Davidovich, Executive Vice President e Chief Executive Office per l'Europa di Gympass. “La nostra risposta è una soluzione accessibile, semplice e flessibile. Quando il dipendente si rende conto che l’azienda dove lavora sta investendo nel suo benessere, si sente più motivato e si impegna ad avere uno stile di vita più sano. Siamo orgogliosi e felici che la comunità europea del fitness riconosca i nostri sforzi per raggiungere questo obiettivo".

SHARE THIS