Sweetguest cresce a Milano la startup degli affitti brevi


Sweetguest è la startup che ha rivoluzionato il modo di affittare casa per brevi periodi su Airbnb. Nata nel marzo 2016 con l’obiettivo di aiutare i proprietari di immobili a massimizzare il potenziale della loro casa in affitto, l’azienda ottimizza la visibilità e le prenotazioni su Airbnb, affiancando la gestione di servizi operativi necessari per gli affitti: pulizie, servizio lavanderia, shooting fotografico degli spazi, check-in, check-out, gestione del rapporto e delle comunicazioni con gli ospiti. Sweetguest può vantare tre sedi, a Milano, Firenze e Roma, oltre 500 immobili gestiti, oltre 44.000 ospiti accolti tra Milano, Firenze, Roma, Torino, Venezia, il Salento, la Liguria e altre aree italiane.

A Milano, nel primo trimestre del 2018, le prenotazioni di affitti brevi gestiti da Sweetguest sono cresciute del 271% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, e in vista della Design Week, la domanda per gli immobili gestiti dalla startup sta facendo registrare ai proprietari rendimenti che possono superare il +1000% rispetto a quelli raggiungibili con gli affitti tradizionali.

Chi sceglie di affidarsi a Sweetguest può confidare in un partner che ottimizza la visibilità e le prenotazioni su Airbnb, e la relativa redditività degli annunci, affiancando la gestione di servizi operativi necessari per gli affitti: pulizie, servizio lavanderia, shooting fotografico degli spazi, check-in, check-out, gestione del rapporto e delle comunicazioni con gli ospiti. Un servizio che si traduce in risultati concreti per i proprietari di immobili, che hanno la possibilità di cogliere al meglio le opportunità offerte dagli affitti brevi in ogni stagione o periodo dell’anno.

In questo contesto, i rendimenti degli immobili affittati e gestiti per un evento che accoglierà migliaia di visitatori in città, come l’imminente Design Week di Milano, rappresentano degli esempi concreti del potenziale del servizio: al netto delle commissioni applicate da Airbnb e Sweetguest, per un loft in zona Navigli, con un affitto breve gestito da Sweetguest, per 5 notti durante la Design Week, un proprietario può guadagnare circa 1.185 euro, il +930% in più rispetto a un affitto tradizionale per lo stesso numero di giorni. Per un bilocale a Brera, per 7 notti, si possono guadagnare 3.375 euro, +946%; un bilocale a porta Venezia, per 4 notti, può rendere sino a 1.894 euro, il +1565%; un trilocale a Isola, per 4 notti, rende sino a 2.607 euro, il +630%, mentre un ampio trilocale in zona Piazza Risorgimento, per 6 notti, può rendere 3.878 euro, il +720% rispetto all’affitto tradizionale.



SHARE THIS