Mibact-Invitalia lanciano la sfida del turismo agli startupper italiani


Il lancio della sfida ha avuto un “prologo”, che ha rappresentato la novità di quest’anno: il Town Meeting. Si è trattato di un grande “brainstorming” tra i oltre 120 stakeholder di 5 grandi destinazioni italiane (Firenze, Roma, Milano, Napoli, Venezia) che hanno discusso i temi oggetto della sfida, producendo gli indirizzi su cui aprire la call verso gli innovatori. Il Town Meeting ha fatto emergere le principali priorità selezionate da chi ha responsabilità di governo e da esperti del settore, per ribaltarle a chi ha voglia di sviluppare nuovo business.

Il 17 ed il18 maggio 2018 sarà la volta dell’Accelerathon. Una full immersion di 36 ore che vedrà coinvolti i team imprenditoriali che passeranno la prima fase di valutazione e che si vogliono mettere in gioco con idee di business in grado di innovare e rendere sostenibile il turismo nelle grandi destinazioni italiane. Durante l’evento, gli startupper lavoreranno insieme a tutor e mentor per accelerare lo sviluppo dei progetti in grado di innovare la gestione del turismo nelle grandi città.

Smart City, Mobilità e Accoglienza i temi sui quali verrà chiesto agli innovatori di lavorare per elaborare proposte in grado di creare valore in una prospettiva di business.

Per partecipare all’Accelerathon è necessario rispondere alla call: la candidatura potrà essere inviata dal 30 marzo 2018 fino alle 12.00 del 7 maggio 2018. Saranno selezionati i 20 migliori progetti, che il 17 e 18 maggio si sfideranno sotto il profilo della qualità e del tasso di innovazione. Una giuria nominata dal Ministero dei Beni culturali e da Invitalia premierà le 10 migliori startup con un sostegno finanziario: ciascuna di esse riceverà una somma di 10.000 euro da utilizzare per lo sviluppo del progetto imprenditoriale.


SHARE THIS