Dock.io il nuovo Social Network basato su Blockchain sfida Linkedin e Facebook

SHARE


In questi giorni, sull'onda dello scandalo che ha colpito Facebook, molti utenti stanno cercando soluzioni alternative ed in tanti stanno ricevendo gli inviti ad iscriversi a Dock.io, un nuovo social network professionale costruito però con tecnologia blockchain.

Dock.io è un ambizioso progetto che mira a bypassare i monopolisti dei dati centralizzati come LinkedIn, Facebook, Google e altri che controllano l'industria dei social media, restituendo il potere agli utenti e alle aziende.

Il team che ha lanciato Dock.io basa il proprio ragionamento sul fatto che gli utenti hanno opportunità limitate a causa di un'esperienza frammentata. Le piattaforme centralizzate dettano le regole e scelgono il modo in cui condividere i dati professionali. Scandali come quello che ha colpito recentemente Facebook, fanno però sorgere alcuni dubbi in merito all'utilizzo che può essere fatto dei dati che vengono immagazzinati dai big del settore 'social'.

Il protocollo di Dock.io consente agli utenti di condividere la propria reputazione e la storia professionale su Internet, grazie alla tecnologia blockchain, e permette alle applicazioni e ai protocolli di scambiarsi i dati. In questo modo sarà possibile condividere facilmente i dati con i marketplace del lavoro, applicazioni di rete, sistemi di tracciamento dei candidati, sistemi di gestione delle risorse umane, ecc. rimanendo proprietari dei propri dati.

Il sistema, non è però di facilissima gestione in quanto è basato su Gettoni DOCK, del tipo ERC-20, compatibili Ethereum che costituiscono la valuta crittografica della piattaforma. L'utilità del token permette alle applicazioni di scambiare qualsiasi dato tra loro, con l'utente che controlla la condivisione dei propri dati. Ma a differenza di altri progetti blockchain, i token non sono per gli utenti stessi ma per incoraggiare le applicazioni a condividere i propri dati con gli utenti e altre applicazioni.

E' possibile ottenere i gettoni DOCK gratuiti? Si … semplicemente rispondendo alle e-mail di invito che i pionieri di questa nuova rete stanno inviando ai propri contatti o collegandovi all'app di dock.io https://app.dock.iohttps://app.dock.io
SHARE

0 commenti: