Neosurance selezionata da Plug And Play per l’Insurtech Acceleration Program

SHARE
Il team di Neosurance accoglie con entusiasmo la notizia di essere stato selezionato da Plug and Play, il più importante accelerator di startup al mondo per l’Insurtech Accelation Program, che si tiene presso il Silicon Valley Tech Center.

Neosurance, con altre 25 startup selezionate, prenderà parte a un programma di tre mesi che avrà il fine di dare un significativo incremento al business della startup attraverso un’intensiva interazione con alcuni corporate parners e VC’s. Tra i partner ufficiali che vi prenderanno ci saranno Aviva, Allianz, Talanx, Traverlers, Zurich, HDI, USAA, AON e molti altri.

Neosurance è stata fondata appena un anno fa da Andrea Silvello – CEO e co-fondatore di Digital Tech con oltre 15 anni di esperienza in consulenza strategica, insieme a Dario Melpignano – co-founder di Neosperience, piattaforma leader nella digital customer experience. Recentemente la start up ha avuto un incremento di capitale grazie all’investimento di Pietro Menghi, nuovo CEO della società, e di Matteo Carbone, fondatore e direttore dell’Osservatorio Connected Insurance, che inoltre occupa anche il ruolo di Senior Advisor.

Il momento più interessante dello startup camp sarà l’Expo Demo Day all’inizio di Giugno, quando Neosurance e gli altri partecipanti terranno uno speech davanti agli altri partner e davanti alla community di venture capitalists, avendo a disposizione uno spazio in cui illustrare il proprio modello di business, definirlo ed essere pronti a svilupparlo.

“E’ esilarante essere stati scelti tra 1000 candidati da tutto il mondo. E’ un grande successo per Neosurance e Plug and Play Tech Center è una finestra sulla Valley e su tutto il panorama mondiale dell’Insurtech” ha dichiarato Pietro Menghi, CEO di Neousurance. “Avremo accesso a un network di 180 VC’s e al grande patrimonio di conoscenza di Plug and Play” ha aggiunto.

“Siamo orgogliosi della nostra intenzione di tutelare le persone e soprattutto del nostro fare attenzione al dove e quando, un proposito con un forte impatto sociale sia nei mercati sviluppati sia in quelli emergenti.
La nostra ambizione, di offrire micro coperture personalizzate (basate sul contesto) via notifiche push che arrivano direttamente sullo smartphone, sta ricevendo tanta attenzione anche se siamo ancora all’inizio di questa nostra avventura insurtech”, ha commentato Menghi.

“Nell’era della mobilità e del mobile, dove virtuale e fisico convergono in un’unica singola esperienza, gli smartphone diventano un’estensione della persona stabilendo una forte connessione tra l’universo dell’individuo e il mondo esterno, aprendo un mondo completamente nuovo basato su comportamenti di acquisto emozionali e impulsivi, anche nei confronti dei prodotti assicurativi”.

“E’ tempo di prenotare il prossimo volo per San Francisco e andare insieme ad Ali Safavi e il suo Insurtech Team” ha concluso entusiasta Menghi.

Plug and Play tech Center è una piattaforma globale innovativa e un accelerator che mette in contatto le diverse startup con vari assicuratori, organizzazioni e investitori, offrendo supporto logistico e di mentorship. Plug and Play ha il suo quartiere generale in Sunnyvale, California, ed ha un network di più di 300 startups, 180 investitori, e una vasta comunità di università e corporate partners. Tra i suoi successi troviamo Dropbox Soundhound, Lending Club e PayPal.
SHARE

0 commenti: