Matteo Forte della startup italiana Adpm drones tra I young transatlantic innovation leaders premiati dal Dipartimento di Stato americano


Oltre 650 iniziative valutate dal Comitato per arrivare alle 100 premiate dopo il processo di selezione. L'iniziativa è stata organizzata per il secondo anno dal dipartimento di Stato Americano con la collaborazione del German Marshall Fund. L'obiettivo del programma è costruire un ponte tra Europa e Stati Uniti per aiutare promettenti giovani imprenditori europei nello sviluppo delle loro startup innovative costruendo un network di relazioni professionali e partnership che vengono rinforzate da una esperienza diretta negli Stati Uniti per approfondire la conoscenza degli specifici aspetti normativi, di mercato e finanziari.
"Per me è stato un momento importante in quanto non si tratta solamente di un riconoscimento alla mia professionalità, ma anche e soprattutto al lavoro svolto con i miei soci e colleghi in ADPM Drones per portare innovazione nel nostro settore, quello dei droni per uso professionale." dice Matteo Forte di ADPM Drones".

"Ci muoviamo tutti in un mercato globale ed in particolare nel nostro settore dobbiamo avere un approccio internazionale: il mercato americano è quello più importante come potenzialità e dimensioni, ma è anche quello più competitivo. Essere fra i vincitori mi permetterà di passare alcune settimane in realtà statunitensi per capire meglio, e da dentro, il funzionamento di quel mercato che abbiamo già avuto modo di approcciare, ad esempio con Cisco, e stabilire importanti relazioni professionali per essere meglio preparati al salto che faremo come startup, cosa in cui siamo preziosamente supportati dall'acceleratore milanese TH2, che ci sta seguendo".

Matteo Forte è socio e Partnership Builder di ADPM Drones, startup innovativa con sede operativa a Roma. La società progetta e costruisce droni intelligenti, ad ala fissa e multi-rotore, per usi professionali www.adpmdrones.com

SHARE THIS