Homepal, aumento di capitale da 2.6 milioni di euro

SHARE
Homepal.it, la start up che ha innovato il settore del real estate permettendo di gestire le transazioni immobiliari sul web, ha collocato presso investitori istituzionali e privati un aumento di capitale da 2.6 milioni di euro.

L’aumento di capitale ha visto un investimento diretto da parte di BPER Banca, che ha scelto Homepal come veicolo per entrare nel mondo immobiliare, coerente con il progetto casa che la Banca ha lanciato e con la forte attenzione all’innovazione che contraddistingue il Gruppo.

Lead investor è la società Homeclub, veicolo creato da Maria Ameli, senior private banker di Ersel, che ha assunto il ruolo di amministratore del veicolo stesso.

A loro si è affiancato un investimento di Shark Bites, la società creata da Fabio Cannavale, Gianluca Dettori, Gianpietro Vigorelli, Luciano Bonetti, Mariarita Costanza, a seguito della trasmissione TV Shark Tank Italia.

Un investimento diretto è stato infine deciso da Alberto Zucca e Pierpaolo Muscas, due noti imprenditori sardi, dove peraltro Homepal ha una propria sede operativa.

“Homepal permette di trovare casa e gestire transazioni immobiliari in maniera autonoma, con un nuovo modo di operare, semplice e aperto al futuro” dichiara Andrea Lacalamita, founder di Homepal “Questo aumento di capitale ci permetterà di velocizzare la nostra crescita e iniziare la nostra espansione internazionale”.

A seguito dell’aumento di capitale c’è stato un rinnovamento del cda, con l’ingresso di Maria Ameli, Gian Marco Dall’Olio, Alberto Zucca, in rappresentanza degli investitori.

Confermata Monica Regazzi come amministratore delegato: “Abbiamo già raccolto oltre 40 mila annunci e vogliamo crescere fino a 100 mila quest’anno. Siamo orgogliosi delle oltre 100 case vendute nella piattaforma, una vera frontiera nell’innovazione del real estate. Lo saremo ancora di più quando raggiungeremo il break even, previsto per la fine del 2017” afferma la manager.
L’operazione va ad aggiungersi a circa 1 milione di euro raccolto nel 2015, grazie ad un gruppo di business angels, tra cui Davide Serra, che è molto attivo nel settore dell’innovazione tecnologica e nelle start-up.

Serra dichiara: “Il costo dell’intermediazione in Italia è di circa 2,5 miliardi di euro ogni anno. Homepal ha anche una missione sociale per liberare risorse nel mercato immobiliare”.
Ad oggi Homepal conta 65.000 utenti registrati e 40.000 annunci presenti sulla piattaforma.
SHARE

0 commenti: