Header Ads

Nasce tra Milano ed Amsterdam ALDO una piattaforma web per “autisti a domicilio'

Nasce tra Milano ed Amsterdam, ma è già operativa anche a Roma e Torino e in numerosissimi comuni italiani anche piccoli, ALDO una piattaforma web per “autisti a domicilio “.

Il funzionamento è semplice. Una volta compilato un form molto completo su www.ciaoaldo.com , form che viene ovviamente controllato minuziosamente, si diventa ufficialmente un “ALDO ”, ovvero un driver.

Chi invece ha la necessità di fare guidare la propria auto per i più svariati motivi - sospensione della patente, infortuni, ecc, potrà accedere alla piattaforma sempre su www.ciaoaldo.com , scegliere l’ “ALDO” più vicino a casa, mettergli a disposizione la propria auto per farsi accompagnare in giro e riportare a casa.

“Il modello - spiega Maria Scaringella, 33 anni, co-founder di ALDO- è quello di Airbnb, con la differenza che, al posto dell’appartamento, si mette on line la disponibilità quotidiana di tempo libero - anche solo qualche ora alla settimana- per fare da autista a chi fosse interessato ad avere questo servizio. A differenza di altri siti di autisti - continua la Dott.ssa Scaringella - ci basiamo su un modello non come quelli tipici dei noleggi con conducente- ma “diffuso”. I nostri “ALDO” sono già centinaia e dopo averci dato una serie di info personali di base, da noi verificate una per una – in primis patente ed estratto punti- , potranno iniziare a guadagnare. Chi usufruirà del servizio dovrà poi giudicare, come ormai succede ovunque nel web, la qualità dello stesso. Il giudizio finale su ogni ALDO - chiude la co-founder - lo darà la rete, non prima però che il nostro team abbia attribuito un valore di partenza – da 1 a 5 volanti- a tutti coloro che si sono registrati, abilitando al servizio, solo chi ne ha almeno tre”.

Oltre a Maria Scaringella gli altri due co - founder sono due giovani venticinquenni italiani, Matteo Consonni e Luca Spagnolo, da anni ad Amsterdam, dove hanno fondato Rose, la società che si è occupata dello sviluppo del progetto.
“Oggi la piattaforma è perfettamente operativa e quindi consente a chi ha bisogno di un autista di spendere 10 € orari, cifra molto bassa, per chi ha bisogno di un servizio del genere. Basti pensare al costo di un taxi o di un autista NCC - chiariscono i due-. D’altro canto una cifra del genere è assolutamente valida come retribuzione oraria, se confrontata con siti che offrono lavori simili, ad esempio quelli di consegna a domicilio di cibo.”

“ALDO quindi non entra in concorrenza né con il servizio taxi, né con Uber o simili. Solo chi si muove da un punto, normalmente casa propria, con la propria auto e ci torna, utilizzerà il servizio. Aldo riesce a mantenere il prezzo basso proprio perché chi guida l'auto non deve pagare per tornare da solo al proprio punto di partenza” concludono Consonni e Spagnolo.
“ALDO prevede due fasi – chiude Maria Scaringella- una di reclutamento autisti e l’altra di comunicazione pubblicitaria del servizio. Abbiamo già molte centinaia di driver registrati e questo ci consente di essere operativi non solo nelle città principali, ma anche nelle loro provincie, quelli dove ci sono persone che si sono iscritte come drivers e che sono tantissimi”.

Riassumendo quindi su www.ciaoaldo.com una opportunità di lavoro anche solo per chi vuole “arrotondare”- dallo studente al pensionato- e la soluzione a problemi di mobilità per tutti coloro che non possono o anche non vogliono guidare la propria auto.

Nessun commento:

Powered by Blogger.