Header Ads

iDROwash, la startup del professional cleaning

Siamo abituati ad associare la parola startup al digitale, ma una buona idea può avere successo anche in un settore tradizionale. E, ancora più incredibile, è il fatto, che nel loro settore, sembra non ci siano altre startup. Se la pulizia è innanzitutto un segno di civiltà e progresso sociale ed economico, appare quantomeno strano che non vi sia una maggiore attenzione e interesse nel cercare idee su cui investire, nonostante i media abbondino di notizie sul degrado in cui versano le principali città, letteralmente sepolte dall’immondizia.

È la storia di Alessandro e Marco Florio – trentenni programmatori informatici – che vivono e lavorano a Verona. Nel 2013 lasciano i rispettivi impieghi a tempo indeterminato per fondare iDROwash, nome dell’azienda e della tecnologia. Le loro soluzioni sono state premiate in EXPO Milano 2015 e recentemente alla Camera dei Deputati, suscitando molto interesse su giornali, radio e tv. Si occupano della riqualificazione di immobili e luoghi pubblici, puntando sulla riduzione dell'uso di prodotti chimici e dei tempi di intervento, rispetto a soluzioni tradizionali.

Nei giorni scorsi, a riprendere la storia, è stato Millionaire, il mensile di business più letto. I due fondatori: “Siamo meravigliati di tanto clamore, ci contattano anche dall’estero. Non avevamo previsto che il nostro lavoro potesse attirare così tanta attenzione. Un lavoro tradizionale (spesso considerato di serie B) con tanti vecchi e nuovi luoghi comuni da superare. Probabilmente siamo gli unici ad aver deciso di investire in questo settore.”

E il lavoro certamente non manca, a leggere le notizie di cronaca, dai luoghi pubblici a quelli privati, non ci si fa quasi più caso al degrado. “Siamo impegnati a diffondere la cultura del pulito, ma siamo soli! C’è bisogno di buona stampa, per attirare l’attenzione su un argomento così importante. Ma anche di formazione. Una scuola di specializzazione per gli operatori, non c’è.”

I fratelli Florio hanno le idee chiare e molti progetti per il loro settore. “Ora ci piacerebbe mettere a disposizione la nostra esperienza, per mostrare il dietro le quinte. Quando raccontiamo il nostro lavoro le persone rimangono sorprese, ci chiedono di poter vedere, e magari toccare con mano. L’idea del fare, di sporcarsi le mani, affascina.”

Per contatti e informazioni è possibile seguirli su Facebook. E sul sito web www.iDROwash.it.

Nessun commento:

Powered by Blogger.