Protom si conferma apripista nel settore Education

Il Ministro dell’Istruzione dell’Università e della Ricerca, Stefania Giannini ha confermato lo stanziamento di 100 milioni di Euro per finanziare progetti di alternanza scuola-lavoro; si tratta una cifra dieci volte maggiore a quella spesa in precedenza, che riflette l’idea di esperienza lavorativa effettuata già durante il corso di studi come uno degli strumenti vincenti per allineare i fabbisogni di domanda e offerta di lavoro.

Protom, realtà leader a livello europeo nei servizi avanzati di ingegneria e consulenza per lo sviluppo di progetti e soluzioni ad alto grado di innovazione, fondata da Fabio De Felice e con oltre vent’anni di esperienza nelmondo della formazione, si conferma capace di saper cogliere gli approcci formativi più innovativi e si candida ad essere apripista nell’ambito dell’alternanza scuola-lavoro. L’azienda, che ha fatto della multidisciplinarietà e della coesistenza di competenze di eccellenza provenienti da diversi settori un suo punto di forza, opera nella consulenza e nell’assistenza tecnica alle pubbliche amministrazioni, nella formazione, nell’ IT e nell’Advanced Engineering per l’industria dei trasporti

Insieme all’ITI Augusto Righi di Napoli, infatti, ha sviluppato un progetto mirato a fornire agli studenti competenze nell’ambito della progettazione CAD, richieste in molteplici settori industriali.
Gli studenti hanno potuto incontrare professionisti con un’esperienza maturata sul campo, sperimentando cosa voglia dire sviluppare e realizzare un progetto sia dal punto di vista della metodologia del lavoro sia da quello dell’utilizzo degli strumenti operativi.
La collaborazione tra Protom e ITI Righi ha riscosso un tale successo da diventare una delle best practice analizzate nell’ambito di “Traineeship”, l’ambizioso programma lanciato nel 2016 da Federmeccanica in collaborazione con il MIUR e INDIRE, che mira a fare dell’alternanza scuola-lavoro uno strumento di svolta nella formazione dei giovani, sostenibile da tutte le imprese italiane, dalle grandi, alle PMI.

Le finalità del progetto "Traineeship" sono la diffusione e il rafforzamento dell'alternanza scuola-lavoro, in modo tale che questa diventi una vera e propria materia curriculare, rivolta a tutti gli studenti.

“La nostra azienda - afferma Giuseppe Ciociola, responsabile della divisione Training di Protom - è da sempre impegnata nell’adottare degli approcci innovativi in tema di formazione. L'essere un'azienda di progettazione aeronautica e al contempo di di avere un’anima anche formativa ci consente di dare un valore aggiunto a queste attività.
L’alternanza scuola-lavoro è uno strumento estremamente utile nella creazione di un raccordo tra il mondo della scuola e quello delle imprese e permette agli studenti di acquisire sia competenze tecnico-professionali che soft skills e capacità relazionali. Per Protom favorire l’ingresso dei giovani nel mercato del lavoro è prima di tutto un tema di responsabilità sociale, che ha come fine ultimo l’aumento dell’occupazione e la valorizzazione del nostro capitale umano”.

SHARE THIS