PostepayCrowd torna a Maker Faire Roma per il secondo anno consecutivo con un carico d’innovazione Made in Italy

L’ ombrello 2.0 che fornisce le previsioni meteo in tempo reale, il dispositivo per ricaricare le capsule per macchine del caffè, il sistema tascabile per trasferire e archiviare i file in totale sicurezza e il caricatore da automobile, con auricolare wireless integrato. Sono queste le innovazioni portate in mostra alla Maker Faire 2016 (Fiera di Roma 14-16 ottobre) da PostepayCrowd, il programma di crowdfunding, in mentorship, di Postepay ed Eppela, la prima piattaforma italiana di crowdfunding reward based (basata sul sistema delle ricompense).

Quattro progetti, 100% italiani, chiamati Remembrella, Cremetto, Hand e Charge&Ear, in crowdfunding dal 14 ottobre e per i successivi 40 giorni su Eppela, con il cofinanziamento di Postepay, erogato al raggiungimento della metà dell’obiettivo economico, fissato per tutte le campagne a 15mila euro, cifra necessaria per avviare la produzione in larga e strutturata scala di queste originali idee che per ora sono nella fase di prototipo.

Remembrella è l’ombrello intelligente, o 2.0, collegabile allo smartphone grazie alla tecnologia integrata nel manico e in grado di fornire in tempo reale notifiche sulle previsioni meteo e l’allarme anti-perdita; è inoltre dotato di una piccola luce al LED che consente di illuminare anche le strade più buie ed è costituito da materiale di prima qualità che blocca il 99% dei raggi UV. Cremetto è il meccanismo per ricaricare le capsule NESPRESSO™ e compatibili, direttamente a casa propria, con la miscela di caffè espresso preferita; le capsule Cremetto sono molto più facili da riciclare (a uso concimazione per esempio) ed ecosostenibili. Hand è il sistema tascabile e a “tenuta di mano” per conservare e trasferire file, anche di grandi dimensioni, fuori di casa o ufficio, in completa sicurezza e velocità; è fornito di display touch incorporato e batteria interna che permette di ricaricare uno smartphone, alimentare un hard disk ed eseguire backup istantanei. Charge&Ear è un caricatore da automobile con auricolare wireless integrato, che consente di effettuare chiamate, ascoltare musica e messaggi; è provvisto di tecnologia bluetooth 4.0, adatta al 99% dei dispositivi, DSP e cancellazione di eco e rumore ambientale.

I quattro prodotti saranno esposti nello stand di PostepayCrowd a Maker Faire 2016 (padiglione 7, D.39), accanto a un’altra tecnologia made in Italy che ha recentemente superato, con successo, la prova del crowdfunding, sempre con il supporto di Postepay: il visore di realtà virtuale Bobo VR , sistema tridimensionale che amplifica lo schermo del telefonino. Un dispositivo attrezzato di visore con cuffie audio integrate di primo livello, con effetti 3D surround, distanza focale di 35mm e visuale di 120°, regolatore di audio e ottiche (che elimina la necessità di indossare gli occhiali), possibilità di rispondere alle telefonate, ventilazione facciale e compatibilità con tutti gli smarthphone, da 4” a 6”. Bobo VR è costituito di materiale all’avanguardia e ad alte prestazioni: disegno, prototipo e realizzazione sono della startup italiana This Thesign, specializzata nella creazione e distribuzione di prodotti tecnologici e di design.

“Per il secondo anno consecutivo PostepayCrowd porta a Maker Faire il meglio dell’innovazione italiana, selezionando giovani e promettenti progetti, trasformandoli in punte di diamante dell’avanguardia digitale italiana ed europea- dichiara Fabio Simonelli, partner e CTO di Eppela- la collaborazione tra Eppela e Postepay sta producendo ottimi risultati e offre un valido contributo alla creatività e al saper fare tecnologico del nostro Paese”.

PostepayCrowd, il programma di raccolta fondi online in mentorship di Postepay ed Eppela, la principale piattaforma italiana di crowdfunding reward based (basata sul sistema delle ricompense), dalla sua nascita, nel 2014, a oggi, ha sostenuto il lancio e lo sviluppo di molti prodotti e servizi nei settori di tecnologia, design, creatività e cultura.

Nel 2016 si è distinto per progetti di portata internazionale come Crowd4Africa: piano per la realizzazione di protesi ortopediche ricavate dalla plastica riciclata, destinate a ospedali africani, realizzate dagli studenti dell’Istituto Massimiliano Massimo di Roma e benedette da Papa Francesco in piazza San Pietro. Un’altra iniziativa di particolare successo è stata Jungle Jacket, la prima giacca al mondo per ciclista urbano, che incorpora 15 soluzioni, altamente tecnologiche, in un unico capo, per uomo e donna.

Il 2016 rappresenta il secondo anno di partnership del programma di crowdfunding del gruppo Poste Italiane con Maker Faire. Nell’ottica di sostegno e sviluppo alle attività maker, PostepayCrowd mira a stimolare la creatività italiana, in un ambito nel quale le possibilità di crescita, industrializzazione e sviluppo sono enormi.

Per saperne di più sulle quattro nuove campagne di crowdfunding firmate PostepayCrowd e sulle ricompense previste:

https://www.eppela.com/it/projects/10600-remembrella-the-smart-umbrella

https://www.eppela.com/it/projects/10603-cremetto

https://www.eppela.com/it/projects/10473-hand-i-tuoi-file-in-totale-sicurezza-nella-tua-mano

https://www.eppela.com/it/projects/10611-charge-ear

SHARE THIS