#MakerFaire, RS Components presenta la sua piattaforma di sviluppo per Industrial IoT

RS Components presenta una nuova piattaforma di sviluppo per l’Internet of Things industriale, prodotta da Siemens e compatibile con tecnologie open-source come Arduino.

Questa piattaforma innovativa sarà in grado di aiutare gli studenti e i maker a trasformare i propri progetti e prototipi IoT in applicazioni professionali con standard industriale

Il dispositivo sarà svelato ufficialmente il 14 ottobre, durante un evento alla Maker Faire di Roma, e sarà associato a un concorso per maker e studenti su DesignSpark, la community per ingegneri di RS Components. Tra i relatori Massimo Banzi, co-founder di Arduino e Paolo Carnovale, Global Head of Product Marketing Industrial di RS Components.

Entro il 2020 si prevede che ci saranno più di dieci di miliardi di dispositivi connessi alla rete.
In questo scenario, Siemens e RS hanno sviluppato una nuova piattaforma IoT che unisce l’affidabilità degli standard industriali alla flessibilità della tecnologia open source.
Questo piattaforma ha l’obbiettivo di aiutare studenti e maker ad affrontare la sfida di sviluppare nuovi progetti e soluzioni in un mondo iperconnesso.

Siemens, avvalendosi della grande esperienza di RS sia nel settore industriale che in quello elettronico, ha ideato un nuovo dispositivo compatibile con la tecnologia open-source e in particolare con Arduino, la più famosa piattaforma di prototipazione elettronica che permette di creare oggetti elettronici interattivi.

Questa nuova piattaforma faciliterà studenti e maker nel passare dalla fase di prototipazione a quella di industrializzazione dei propri progetti IoT. L’obiettivo è diventare un valido strumento per scuole, università e fab lab attivi nell’ambito elettronico e meccatronico.

La compatibilità con l’IDE e gli shield di Arduino permetterà a maker, studenti e giovani sviluppatori di iniziare rapidamente a testare i propri progetti IoT in ambiente industriale e di domotica, riutilizzando parte di codice e gli shield esistenti.
Questa compatibilità apre al potenziale sviluppo di una nuova serie di shield con requisiti industriali




SHARE THIS