I benefits aziendali diventano 3.0, digitali, multidevice e multiservice

I numeri sono chiari: il 91% dei top manager dichiara di percepire una connessione tra la Qualità della vita e le performance delle proprie istituzioni (fonte: Sodexo / Harris Interactive Survey). Perché solo attraverso la soddisfazione e la motivazione dei dipendenti, le aziende possono godere di importanti risultati sulle performance aziendali, incrementando la produttività. E, in tempo di innovazione e digitalizzazione, anche i benefit più tradizionali – quali i buoni pasto – diventano benefit 3.0: digitali, multidevice e multiservice.

Secondo una recente ricerca IPSOS commissionata da Sodexo, il buono pasto rappresenta, tra tutti gli incentivi aziendali, quello più diffusamente considerato un diritto, erogato a tutti senza distinzioni di ruolo o funzioni. E secondo il campione interpellato, il passaggio alla card, al buono pasto elettronico, si configura come una tappa inevitabile e futuribile: per l’azienda un’opportunità per ottimizzare i costi e garantire i benefit in tutta sicurezza e trasparenza, per il dipendente uno strumento più innovativo e fruibile.

Digitale – ovvero non più solo su formato cartaceo, multidevice – ovvero fruibile tramite diversi supporti, e multiservice – ovvero compatibile per integrare l’intera gamma di benefit offerti dall’azienda: è il futuro dei benefit aziendali. E Sodexo, da sempre impegnata a favorire la diffusione di strumenti volti a migliorare la qualità della vita di clienti, consumatori e merchant, evidenzia nei nuovi benefit 3.0 diversi e importanti fattori di successo: efficienza, efficacia, interazione , cultura ed informazione. Questo sarà il tema protagonista dell’intervento che Sodexo terrà mercoledì 12 ottobre a Milano, in occasione del convegno “Welfare Aziendale - La questione organizzativa e la cura delle persone”, alla tavola pomeridiana dedicata ai “Flexible benefits e premialità”.

I benefit 3.0 danno vita ad una vera e propria digital experience: attraverso un unico tool l’azienda ordina e invia il benefit in digitale, il dipendente lo riceve e può scegliere se spendere il suo buono tra i partner off-line oppure usufruire dei suoi benefit anche presso un network on line

SHARE THIS