Endeavor Italia avvia le sue attività per promuovere la crescita economica italiana

Endeavor Italia, organizzazione no-profit con l’obiettivo di promuovere la crescita economica, l’imprenditorialità e l’innovazione su tutto il territorio nazionale sostenendo imprenditori ad alto potenziale, ha presentato il proprio modello di supporto e struttura organizzativa durante l’evento ufficiale di lancio in Italia tenutosi a Milano.

Endeavor Italia nasce grazie a una rete locale di donatori e fa leva sul proprio network internazionale di mentor, advisor e uffici operativi per contribuire a portare l’ecosistema imprenditoriale italiano verso un nuovo modello di sviluppo.

Endeavor Italia si occuperà di selezionare e supportare gli imprenditori e le società italiane che hanno le potenzialità per crescere a livello internazionale. Tali aziende, di qualsiasi settore e operanti in maniera innovativa, vengono ricercate su tutto il territorio nazionale e selezionate attraverso un accurato e rigoroso processo.

Endeavor offre agli imprenditori selezionati un network di esperti e organizzazioni con l’obiettivo di supportarli nell’avere:


  • Accesso ai mercati: grazie al proprio network internazionale, Endeavor facilita l’ingresso degli imprenditori nei mercati stranieri a cui aspirano attraverso l’attivazione del proprio network internazionale di uffici e la formazione di una Advisory Board in base ai bisogni specifici dell’imprenditore e del mercato in cui opera;
  • Accesso al capitale: Endeavor supporta gli imprenditori selezionati sia direttamente organizzando road show privati o attraverso Endeavor Catalyst, fondo di co-investimento che si affianca a lead investor istituzionali, sia indirettamente offrendo all’imprenditore visibilità e accesso a un Investor Network internazionale;
  • Accesso al talento: attraverso la possibilità per gli imprenditori supportati di partecipare all’Endeavor Leadership Program tenuto presso le Università di Harvard e Stanford negli Stati Uniti e la possibilità di collaborare con studenti MBA provenienti dalle più prestigiose università aderenti all’eMBA Fellow Program;
  • “I vantaggi e il ritorno per l’imprenditorialità italiana sono molteplici - afferma Raffaele Mauro, Managing Director di Endeavor Italia. “Le attività di Endeavor Italia infatti contribuiranno ad attirare capitali esteri nel nostro Paese e, prioritariamente, aiuteranno gli imprenditori ad avere successo e diventare essi stessi degli esempi, mentor e investitori per le prossime generazioni. Endeavor basa infatti il proprio modello sul concetto di Give Back, ovvero la selezione di profili capaci di reinvestire la propria credibilità, know-how e disponibilità finanziaria nelle generazioni successive di imprenditori”.


“Negli anni, Endeavor ha contribuito a creare una rete di oltre mille imprenditori in più di 25 nazioni, che insieme costituiscono un grandissimo valore in termini di expertise imprenditoriale a supporto dei singoli ecosistemi locali” - afferma Allen Taylor, Head of the Silicon Valley Office Endeavor Global. “L’obiettivo di Endeavor, anche in Italia, è di aiutare le imprese a scalare e supportare la crescita economica e sociale di questo meraviglioso Paese”.

Pietro Sella, Presidente del Board di Endeavor Italia commenta “Endeavor è portatrice di valori e modelli operativi quali il Give Back, lo Scale Up internazionale e il networking che risultano vincenti e tipici di un nuovo modello di sviluppo che è necessario affermare per l’incremento della competitività del nostro Paese. Endeavor fa leva sulla variabile più importante dello sviluppo economico, ovvero l’imprenditorialità, facendone un modello di riferimento positivo in modo nuovo e moderno di cui oggi c’è un grande bisogno”.

L’impegno di Endeavor in Italia è confermato dall’alto profilo di tutti i componenti del Board: Presidente del Board di Endeavor Italia è Pietro Sella, CEO del Gruppo Banca Sella, affiancato dal Vice Presidente Monica Mandelli, Managing Director in Kohlberg Kravis Roberts. Fanno parte del Board Paolo Ainio, Presidente Esecutivo di Banzai S.p.A.; Stefano Barrese, Responsabile Divisione Banca dei Territori di Intesa Sanpaolo; Fabio Cannavale, CEO di lastminute.com Group; Riccardo Donadon, CEO di H-Farm S.p.A.; Alessandro Fracassi, CEO di Gruppo MutuiOnline S.p.A. e Diego Piacentini, Commissario per l’Agenda Digitale.

SHARE THIS