Analytics, social network e brand storytelling in un'unica piattaforma

Roberta Gilardi, CEO di G2-Startups, acceleratore di impresa, ha inaugurato Innovation Coffee Break, il nuovo format di networking per fare colazione parlando di innovazione. Gradito ospite, Federico Barilli, segretario di Italia Startup, associazione no profit che sostiene e dà voce all’ecosistema delle startup italiane e di cui G2 è socio come acceleratore.


Insieme al caffè e alla presentazione dei nuovi servizi di accelerazione per startup e imprese, G2 ha introdotto una delle startup da lei accelerate, Meetale, che ha presentato al mercato il nuovo tool della sua piattaforma di incubazione per scrittori emergenti, editori a caccia di nuovi best seller e aziende interessate ad aumentare la propria brand awareness attraverso lo storytelling.

"Ci è piaciuto Meetale perché ci è sembrato che mancassero idee come questa. In un'epoca segnata dalla disintermediazione e dal pluralismo di voci, che spesso inficiano la qualità della fonte e dei contenuti, Meetale ci è subito parso un ottimo link tra chi tenta la strada della scrittura e chi cerca o ha dei prodotti editoriali che vuole testare sul mercato. E' un buon tool b2b per le aziende dell'editoria, ma non solo, che vogliano cogliere l'opportunità della diffusione dello user generated content per aumentare la propria brand awareness attraverso un massiccio engagement del lettore-scrittore" dice Roberta Gilardi, CEO G2-Startups. "Il mercato degli Stati Uniti si è già accorto di questi strumenti da tempo e ha creato un mercato fiorente finanziando startup di questo tipo. In Italia, invece, questa digitalizzazione del piano di business di una editoria un po' in crisi ci sembra molto interessante e non ancora valorizzata. Inoltre, ci piace l'idea di indirizzare delle iniziative e startup con un'ottica in cui viene favorita la cultura ma c'è anche un buon riscontro di business".

"L'Associazione vede con favore lo sviluppo di startup promettenti, sostenute da partner che ne appoggiano la crescita, in logica sia di mentorship che di funding - ha dichiarato Federico Barilli, Segretario Generale di Italia Startup - E' la logica virtuosa del nostro ecosistema, che quest'anno sta dando segnali incoraggianti in termini di investimenti in startup innovative".

“Ho scoperto Meetale al Salone Internazionale del libro di Torino, nel 2015, e da allora abbiamo sempre collaborato. Grazie a Meetale ho scoperto molti autori che hanno aiutato il business della mia casa editrice, come Marta Tempra, che nel tempo è divenuta una delle mie autrici di punta con due raccolte di racconti e un romanzo storico - A.D. 1243 - nonché primo premio al Festival Giallo Garda sezione racconti inediti”, Fabio Dessole, editor Arpeggio Libero che ha registrato un incremento costante del 20% grazie agli autori scoperti su Meetale.

L'apertura a contest con altri attori del sistema startup, come ShareWood (gosharewood.com) ha creato interessanti casi di engagement aumentando la brand reputation del marchio.

Su questa onda sono nati concorsi, lezioni di storytelling ed eventi letterari in collaborazione con autorevoli enti, come la FUIS (Federazione Unitaria Italiana Scrittori), il progetto Erasmus (www.esnitalia.org/it/erasmus-penfriend), BookCity Milano, tanto per citarne alcuni (l'elenco completo è disponibile all'indirizzo: http://award.meetale.com/event) .

SHARE THIS