Agenda Bain per i Giovani Startup Italia, la via dell’innovazione

L’appuntamento annuale, organizzato da Bain and Company azienda internazionale di consulenza strategica, prendendo spunto da casi imprenditoriali di grande successo, analizzerà l’attuale situazione della giovane imprenditoria italiana, mettendo a confronto studenti, istituzioni, università, top manager e investitori per dare alle giovani generazioni risposte concrete sulle reali possibilità di sviluppo del nostro Paese.

Quest’anno come sede dell'incontro è stato scelto il Circolo Filologico Milanese, la più antica associazione culturale della città (fondata nel 1872) e una delle prime in Italia, scelta fortemente voluta da Bain fin dall'inizio, rappresentando questo luogo uno dei maggiori centri di diffusione culturale di Milano.

L’edizione di quest’anno si focalizzerà sulla situazione attuale e prospettica dell’ecosistema startup in Italia. L’incontro prenderà spunto dai risultati di due ricerche: una svolta su un pool di oltre mille giovani, l’altra su di un panel selezionato di circa 70 esperti del settore (investitori, incubatori, acceleratori e imprenditori). Sulla scorta delle evidenze emerse, verranno ascoltate storie di successo, di realizzazioni di Start Up coraggiose, delle aspettative dei giovani sul loro futuro e delle prospettive del settore dal punto di vista degli insider.

Durante la tavola rotonda saranno evidenziati i gap riscontrati a diversi livelli dell’ecosistema Italia, andando a definire delle potenziali linee guida per mitigare gli ostacoli più critici, con l’obiettivo di generare proposte concrete per aiutare i giovani nello sviluppo di idee di business originali e facilitare le stesse nella loro realizzazione.

Alla tavola rotonda, moderata da Luca De Biase (giornalista e scrittore), partecipano: Giovanni Cagnoli (Bain & Company), Stefano Guidotti (U-start Club), Francesco Inguscio (Nuvolab), Marco Bicocchi Picchi (Italia StartUp), Roberto Macina (Qurami), Carlo Gualandri (Soldo).
Nel corso della conferenza verranno affrontati i diversi temi che prendono spunto dai risultati dei due questionari sottoposti nei mesi scorsi da Bain & Company. I temi, verranno analizzati da diversi punti di vista:


  •  Quello degli imprenditori/startupper che portano avanti le loro idee e lavorano concretamente per trasformarle in vere e proprie realtà imprenditoriali
  • Quello degli incubatori/acceleratori che supportano le imprese innovative nella loro crescere e strutturarsi, fornendo loro spazi, servizi amministrativi e consulenze strategiche
  • Quello degli investitori che fanno scouting, analizzano, selezionano e infine finanziano le nuove iniziative imprenditoriali (fondi, business angels, etc.) 
  • Quello delle nuove generazioni – i veri protagonisti- che hanno condiviso con noi i loro obiettivi e le loro passioni ma anche le difficoltà e i rischi connessi che frenano lo sviluppo delle loro idee imprenditoriali.

La ricerca sulle nuove generazioni ha evidenziato che i giovani cercano e accettano una forte responsabilizzazione sui risultati (86% del campione) e che rinuncerebbero alla certezza del posto fisso e al tempo dedicato alla vita personale (69% degli intervistati) a fronte di una carriera più veloce e soddisfacente.

Gli intervistati dimostrano di avere un’idea pragmatica del concetto di imprenditorialità e sono disposti a mettersi in gioco per raggiungere i loro obiettivi, ma percepiscono una mancanza di fondi e dei gap strutturali a diversi livelli del sistema Italia: sistema accademico, istituzioni, aziende e privati.

Dal canto loro, gli esperti del settore dimostrano aspettative ottimistiche per il futuro del settore (67% degli intervistati vede un 2017 in crescita rispetto all’anno in corso), seppur riconoscendo i gap esistenti che causano il ritardo del nostro paese nei confronti delle realtà più strutturate nel panorama globale.

In questo contesto, Bain & Company, organizzatrice dell’evento, dimostra la propria volontà ed interesse nel mettersi in gioco nel settore e a supportare le iniziative imprenditoriali più meritevoli, presentando il proprio fondo di Venture Capital dedicato alle startup: R204 Partners.

SHARE THIS