Italia Startup e APSTI insieme per condividere politiche a sostegno dell’innovazione e per valorizzare le tante eccellenze territoriali

Italia Startup, l’Associazione italiana delle Startup e APSTI, l’Associazione nazionale dei Parchi Scientifici e Tecnologici, hanno sottoscritto un accordo quadro mirato a elaborare proposte politiche a sostegno dell’innovazione (investimenti in startup, open innovation, connessione tra giovani imprese innovative e ricerca) e a sviluppare progetti dedicati alla valorizzazione delle tante eccellenze presenti sui territori, in termini di incubatori, parchi scientifici, centri di innovazione e startup innovative.

Scopo della collaborazione tra Italia Startup e APSTI è quella di attivare progetti comuni sia nel contesto nazionale (rapporti istituzionali, ricerche condivise, sviluppo internazionale, eventi congiunti) che in quello territoriale (mappatura delle eccellenze, contaminazione tra imprese consolidate e giovani imprese innovative, networking, attività di comunicazione congiunta) facendo leva sulla connessione tra i rispettivi associati e gli stakeholders del territorio (università, imprese, enti locali, associazioni datoriali, ecc), con l’obiettivo di valorizzare l’innovazione che viene dai territori italiani e farla emergere nei giusti contesti nazionali e internazionali.

“Questo accordo è un risultato importante per la nostra Associazione – ha dichiarato Marco Bicocchi Pichi, Presidente di Italia Startup – che fin dalla sua fondazione 4 anni fa ha sempre cercato di essere aperta e inclusiva, collaborando con tutti i soggetti che supportano e facilitano l’intraprendere e l’innovazione. Con APSTI abbiamo individuato tante aree di interesse comune e siamo convinti di poter operare su numerosi progetti condivisi, soprattutto a livello territoriale, portando benefici alle rispettive basi associative e, più in generale, all’ecosistema italiano dell’innovazione”.

“Siamo molto soddisfatti dell’accordo con Italia Startup - ha dichiarato Gianluca Carenzo, Presidente di APSTI - che rappresenta uno dei primi tasselli del rilancio di APSTI nell’ottica di rendere protagonista il patrimonio dei parchi scientifici (imprese, territori ed infrastrutture) e di intercettare i bisogni della filiera della ricerca ed innovazione, di cui oggi le startup rappresentano una parte molto importante. Con Italia Startup lavoreremo su politiche condivise e su molti progetti”.

L’accordo quadro tra le due associazioni include la costituzione di un tavolo di lavoro congiunto, denominato Comitato di Programma APSTI-Italia Startup, formato da alcuni rappresentanti dei rispettivi Consigli Direttivi, inclusi i due Presidenti, impostando e coordinando le attività condivise e favorendo progetti integrati, che aiutino lo sviluppo dell’innovazione, soprattutto nei contesti territoriali.

SHARE THIS