#NationBrander, intervista a Carmelo Cutuli, Presidente Associazione Italiana Professionisti del #Nationbranding

SHARE
Carmelo Cutuli, professionista della Comunicazione e delle Relazioni Pubbliche che da anni promuove il nostro Paese e siede nei board di alcune Camere di Commercio italo-estere ed altre Organizzazioni Internazionali è stato eletto Presidente dell'Associazione Italiana Professionisti del Nation Branding. Cutuli guiderà l’esecutivo dell’Associazione per i prossimi 5 anni.

In che modo la figura professionale del Nation Brander, ovvero del professionista che cura il brand di un Paese può essere di utilità per il Brand 'Italia'?

La figura del Nation Brander, ancora poco diffusa mel nostro Paese, è fondamentale in tutte le attività di promozione ed in particolare in questo periodo, in cui l’Italia deve massimizzare l’attrazione degli investimenti esteri, incrementare il turismo culturale e fronteggiare fenomeni ancora tutti da delineare quale l’Italian Sounding essa può rivelarsi di estrema utilità.

Quindi attrazione degli investimenti esteri, incremento turistico e lotta all'Italian sounding, sono pertanto questi i temi che affronterà l'Associazione dei Nation Brander?

Scopo statutario dell'Associazione è innanzitutto quello di rappresentare la categoria dei professionisti della disciplina del Nation Branding e di questo essa si occuperà nel corso della sua attività. E' però su questi, ed altri temi, che intendiamo sin da subito richiamare l’attenzione del Governo, delle forze politiche, delle Associazioni industriali e professionali affinché si prenda immediata percezione che il Nation Brander si pone non solo come figura dedicata, ma anche necessaria in un panorama internazionale altamente competitivo, mutevole e tecnocratico.

Che ruolo rivestirà la formazione e l'aggiornamento professionale all'interno dell'attività dell'Associazione?

Con Nation Brander,  intendiamo promuovere e sostenere in Italia le attività di ricerca e sviluppo nel campo del Nation Branding soprattutto a livello accademico. Sono già peraltro attive diverse interlocuzioni con importanti attori della formazione al fine di incoraggiare la diffusione della disciplina del Nation Branding nel nostro Paese.

Tra i soci dell'Associazione dei Nation Brander, sono previste le categorie dei soci professionisti, associati e studenti, quando inizierete la campagna adesioni?

Al fine di aderire all'associazione, si renderà necessario oltre alla produzione da parte del candidato del proprio CV professionale anche un colloquio al fine di verificare l'effettiva aderenza della propria esperienza ai livelli richiesto dallo Statuto. Sono stati previsti il livello di socio professionista, associato e studente. Il socio professionista è colui il quale possa vantare un'esperienza di almeno 5 anni nel settore specifico, il socio associato almeno un anno ed il socio studente deve essere iscritto ad un corso universitario compatibile con la disciplina del Nation Branding. A breve sul sito internet dell'Associazione saranno pubblicate le date relative ai primi colloqui, oltre a tutta la documentazione necessaria alla presentazione della domanda d'ammissione.





SHARE

0 commenti: