La reputazione online è cartina tornasole della strategia aziendale

SHARE
Se si fa bene, lo dice il web. Al di là dei numeri di vendita, social, web community e forum sono oggi la vera cartina tornasole della strategia aziendale. La reputazione online sembra infatti rispecchiarsi nei risultati di vendita.

Secondo una recente ricerca globale condotta da Nielsen, è sempre il passaparola la forma di pubblicità più efficace secondo gli italiani e la maggior parte degli europei: dal report “Trust in advertising” emerge che il 74% dei consumatori nel nostro paese considera credibili i consigli di conoscenti diretti, il 64% i commenti postati sui social network.

Per questo, noi di EMP manteniamo tramite il web un dialogo preferenziale con i nostri clienti, che possono interagire con noi sui vari canali social – da Facebook a Google+, da Twitter a YouTube, Pinterest, Instagram, ecc. - oltre che sul nostro blog, su cui lanciamo spesso survey allo scopo di sondare il loro parere su determinati argomenti. Ogni commento conta: riteniamo che l’attenzione e il dialogo aperto con gli utenti, che oggi i vari social consentono di avere, siano un’opportunità per le aziende e una vera cartina tornasole della strategia di vendita e dell’immagine aziendale.

Sempre secondo la ricerca Nielsen, grazie a smartphone e tablet, le interazioni e i commenti postati sui social creano inoltre una sorta di “web advertising” decisamente flessibile e svincolato da spazio e tempo, così da risultare più efficace nelle decisioni di acquisto degli utenti. In questo senso, è fondamentale offrire al cliente tutte le opzioni di interazione (e di acquisto) disponibili, e andare oltre il semplice servizio di vendita, ma creare un legame a doppio filo vero e proprio.

Ma anche i canali tradizionali ricoprono ancora posizioni rilevanti tra quelli privilegiati dal pubblico, conferma la survey. Ne consegue che per massimizzare i risultati, la formula è quella di una comunicazione integrata che coniuga le forme tradizionali e online sui vari canali, come da sempre noi facciamo, ad esempio mantenendo anche il nostro catalogo cartaceo che continua a riscuotere il consenso dei nostri clienti.

Alberto Gaglio, Country Manager, EMP Mailorder Italia
SHARE

0 commenti: