Torna il Red Hat Open Source Day

Martedì 3 novembre a Milano e giovedì 5 novembre a Roma si rinnova l’appuntamento con il più importante evento italiano dedicato al mondo open source

Festeggia la sua edizione numero nove in Italia l’Open Source Day, l’incontro annuale organizzato da Red Hat e dedicato al mondo del software libero che, come gli anni scorsi avrà la durata di una giornata e offrirà un’esaustiva panoramica sulle soluzioni Open Source, sulle loro applicazioni, sugli sviluppi futuri e sui numerosi vantaggi - di innovazione, strategici ed economici - derivanti dal loro utilizzo.

L’appuntamento è fissato il 3 novembre a Milano e il 5 novembre a Roma, Anche per il 2015 l’obiettivo è il medesimo: “poter fare di più con meno”: riuscire cioè a ridurre i costi, ponendo l’innovazione al servizio del business aziendale per creare nuove opportunità e guardare con fiducia al futuro. All’incontro parteciperanno Gartner con una keynote speech e importanti clienti quali Vodafone e Unicredit.

I temi del convegno sono molteplici, e spaziano da un’analisi dello stato dell’arte del mercato italiano rispetto all’adozione delle soluzioni Open Source a una panoramica sulle possibili applicazioni attualmente disponibili, fino ad indicazioni e best practice sulle modalità per massimizzare il valore delle attività condotte in tema di Cloud, Mobile, IoT, Social, Big e Open Data grazie all’Open Source.

L'agenda prevede una sessione plenaria la mattina e sessioni parallele il pomeriggio, con spazi espositivi per confrontarsi con colleghi e professionisti dell'IT. Oltre alle sessioni pomeridiane su aree tematiche specifiche (Platform/Linux/Containers, Cloud/Virtualization, Big Data / Internet of Things e Middleware / DevOps / Mobile) prevede anche delle sessioni di approfondimento (Tech Lab) dedicate al personale tecnico.

“Otrimizzare gli investimenti senza rinunciare alla qualità rappresenta ormai una necessità per le aziende”, dichiara Gianni Anguilletti, Country Manager di Red Hat Italia. “Far leva sulla straordinaria capacità innovativa della comunità open source, risparmiare in termini di costi per licenze e manutenzione, evitare il vendor lock-in dovuto al software proprietario, promuovere una cultura di collaborazione ed interscambio di conoscenze che ne favorisca un efficace sviluppo attraverso la community: questi sono solo alcuni dei vantaggi tangibili derivanti dall’adozione di soluzioni Open Source e siamo fieri di poter offrire a partner e clienti la possibilità di confrontarsi apertamente su queste opportunità”.

Partner dell’evento sono: Alfresco, Avnet, Business-e, Cisco, Cloudera, Cobol-IT, Dell, Delphis Informatica, EnterpriseDB, Eurotech, Extra, Extraordy, Fujitsu, HP, GKI, IBM, IKS, Intel, Itway, Kiratech, Lenovo, Objectway, Par-Tec, Plurimedia, SAP, Seacom, Sigma Network, Sorint Lab, Studio Storti, Web Ratio, ZetaCloud e Zimbra.

La partecipazione all’incontro, previa registrazione, è gratuita.

Cosa: Open Source Day 2015
Dove: Centro Congressi Milanofiori – NH Hotel – Milano
Palazzo dei Congressi - Viale della Pittura, 50 (Roma)

Quando: 3 novembre 2015, Milano
5 novembre 2015, Roma

L’agenda completa e tutti i dettagli sulla manifestazione sono disponibili a questo indirizzo: http://redhat-osd.it/agenda/

SHARE THIS