Mobile e semplicità di acquisto nell’e-commerce sono fondamentali

Lo scenario del mercato del commercio elettronico è roseo, e la stima del suo valore in Italia si aggira attorno ai 17 miliardi. Lo conferma lo studio dell’Osservatorio eCommerce B2C promosso dalla School of Management del Politecnico di Milano e da Netcomm. Turismo, informatica ed elettronica di consumo, abbigliamento ed editoria, ma anche food & grocery tra i settori che i settori che trainano maggiormente la crescita. Con 11,1 milioni di consumatori abituali (ossia che effettuano online almeno un acquisto al mese), gli acquirenti che effettuano almeno un acquisto online nell’arco di tre mesi rappresentano più del 36% della popolazione internet italiana.

In particolare, cresce il peso degli acquisti via smartphone (+64%), che oggi valgono 1,7 miliardi. Dato messo in particolare rilievo è quello relativo al comparto dell’abbigliamento, con la più alta penetrazione delle vendite da smartphone sul totale vendite e-commerce, che registra circa il 18% delle transazioni.

Si tratta di un trend che viene confermato da EMP, il principale e-commerce rock d’Europa: “I dati presentati non fanno che confermare le tendenze che abbiamo riscontrato anche rispetto alla nostra clientela: il numero di utenti che si rivolgono all'e-commerce è in continua crescita, così come l'utilizzo del mobile anche per gli acquisti e-commerce. Nel caso di EMP, solo negli ultimi 3 mesi si è registrato un aumento di visite da mobile di quasi il 30% rispetto all'anno precedente, con una crescita parallela anche nelle transazioni.”, commenta Alberto Gaglio, Country Manager di EMP Mailorder Italia.

La differenza tra acquisto online o tradizionale tende infatti a essere sempre meno netta: come emerge dallo studio, più che un nuovo dispositivo di ricerca e ordine di acquisto, lo smartphone connette e intreccia i canali dell’online e dell’ambiente fisico, con circa cinque milioni di italiani che usano il proprio dispositivo mobile come una sonda d’informazione per gli acquisti, sul quale controllano le offerte, cercano e postano commenti sui prodotti, verificano in tempo reale la disponibilità e iniziano a installare le app dei sistemi di pagamento mobili.

“Siamo ben consapevoli di questa tendenza, che monitoriamo e abbiamo constatato con crescente frequenza tra le abitudini di acquisto dei nostri utenti. Fornire tutte le possibili informazioni necessarie per indirizzare verso la scelta migliore e convincere il potenziale cliente all’acquisto è ormai fondamentale. Come EMP stiamo cercando di facilitare sempre più l'esperienza di acquisto, lavorando continuamente sia sul lato tecnico del sito, sia sulla gamma di articoli offerti, sempre aggiornati e in continua espansione, sia dando particolare attenzione al prezzo e ai servizi offerti.” conclude Gaglio.

SHARE THIS