C’è Red Hat Gluster Storage alla base del rendering cinematografico di DWARF Animation Studio

Red Hat, Inc. (NYSE: RHT), leader mondiale nella fornitura di soluzioni open source, annuncia che i DWARF Labs presso lo studio di animazione francese DWARF Animation Studio, hanno adottato un framework storage software-defined ad alte prestazioni, implementando Red Hat Gluster Storage su server standard. Progetti di animazione di grande successo per clienti del mondo del lusso, come ad esempio le gioiellerie Cartier, hanno spinto DWARF Labs ad aggiornare la sua infrastruttura tecnologica e a lanciarsi nel progetto del primo lungometraggio animato firmato dallo Studio. La soluzione Red Hat Gluster Storage dà agli artisti ed agli specialisti di DWARF Labs la possibilità di collaborare in modo agile ed efficace, ed al tempo stesso creativo e innovativo, senza limiti imposti dalla tecnologia.

I DWARF Labs hanno scelto il software Red Hat Gluster Storage sulla base di un processo di benchmarking condotto sul prodotto e nel mercato, che ha visto la soluzione primeggiare in ogni categoria, comprese performance e capacità software e customer support. Il software Red Hat Gluster Storage offre una piattaforma per gestire efficacemente archivi rich media e rispondere alla necessità di video digitali ad alta risoluzione senza il lock-in e i costi associati alle tradizionali soluzioni storage proprietarie.

L’intero team di produzione artistica dei DWARF Labs usa il software Red Hat Gluster Storage su server standard. La nuova architettura IT è stata pensata con lo storage al centro del suo workload di rich media, collegato alle workstation per il graphic design ed alla render farm. Con Red Hat Gluster Storage, i DWARF Labs hanno creato un’architettura sostenibile che riduce drasticamente i tempi di trasferimento dei dati tra le workstation e la render farm.

“Il mercato dei media e dell’entertainment sta affrontando sfide legate allo storage che non hanno precedenti, con oltre 60 Exabyte di nuovo storage digitale in produzione entro il 2020 ”, spiega Ranga Rangachari, vice president and general manager, Storage and Big Data, Red Hat. “Questo spinge alla ricerca di infrastrutture storage convenienti, scalabili e performanti. Red Hat è orgogliosa di poter supportare i processi creativi di DWARF Labs grazie alla sua implementazione di Red Hat Gluster Storage ed alla sua architettura scalabile storage software-defined, che permette di raggiungere alti livelli di produzione ed il rendering più sofisticato possibile.”

“La mia esperienza di lavoro con i grandi studi cinematografici statunitensi mi ha spinto a guardare a soluzioni open source, di cui ho avuto modo di verificare affidabilità e costi operativi ridotti”, aggiunge Olivier Pinol, CEO di DWARF Labs. “I test che abbiamo condotto sulle soluzioni presenti sul mercato hanno confermato questo punto di vista, sia in termini di prestazioni che di supporto, elementi entrambi chiave per le nostre necessità. Ovviamente, l’aspetto tecnico ha avuto un ruolo importante nel processo decisionale, ma l’aspetto fondamentale dell’open source sta soprattutto nella capacità del team di Red Hat di garantire livelli elevati di servizio e supporto. Quello che Red Hat offre in questo ambito è stato assolutamente confortante, ed è quello che ci ha convinto. Ora, l’unico limite che ci rimane è la nostra stessa creatività”.

SHARE THIS