State of the Net, a Milano per esplorare il mondo degli algoritmi

State of the Net che quest’anno si terrà a Milano, presso l'UniCredit Pavilion in piazza Gae Aulenti, il 4 e 5 ottobre. Gli organizzatori Beniamino Pagliaro, Paolo Valdemarin e Sergio Maistrello hanno deciso di organizzare un’edizione speciale dell'evento nella città che, grazie a Expo 2015, sta richiamando in Italia l’attenzione del mondo.

Il tema portante dell’edizione 2015 di State of the Net saranno gli algoritmi e il loro impatto sulla vita quotidiana. I panel si focalizzeranno sulle soluzioni in grado di moltiplicare velocità e meccanismi con un grado di efficienza e di efficacia impensabili, per effettuare migliaia di transazioni finanziarie al secondo, o creare una moneta virtuale. Verranno inoltre trattati nuovi prodotti e software nati grazie alla capacità dell’uomo di ideare algoritmi utili alla conoscenza e alla soluzione di problemi con immediatezza e precisione. Infine verranno messe a tema la trasparenza e la morale degli algoritmi, che necessitano di una riflessione per comprendere come influenzano l’evoluzione della società.

Tra gli ospiti già confermati, Lee Rainie, direttore del settore internet, scienza e tecnologia del Pew Research Center, presenterà le più recenti ricerche del prestigioso istituto americano riguardanti l’adozione delle tecnologie digitali a livello globale e le previsioni sugli sviluppi futuri di internet.
Sul palco anche David Orban, imprenditore e innovatore, che parlerà di intelligenza artificiale e singolarità tecnologica, mentre Vinay Gupta, innovatore nel campo dell’open hardware e guru della resilienza globale, presenterà la piattaforma per la creazione di contratti intelligenti, senza possibilità di disservizi, censura, truffa o interferenze di terze parti. L'influenza degli algoritmi sul futuro del lavoro verrà trattata da Lee Bryant, imprenditore e fondatore dell’azienda britannica di smart working Postshift, e da Euan Semple, già direttore della knowledge management per BBC; Vittorio Carlini, giornalista finanziario del Sole 24 Ore, affronterà il tema dell'influenza degli algoritmi sulla finanza.

Anche per questa edizione 2015, State of the Net sarà a ingresso gratuito grazie alla collaborazione con UniCredit e il sostegno dei partner che credono e rendono possibile il progetto: Eni, Generali, Autovie Venete, eDreams e illy.
Domenica 4 ottobre, dalle 18.00, è prevista un’anteprima sul programma, mentre i panel si svolgeranno nella giornata di lunedì 5 ottobre.

Ulteriori aggiornamenti sul programma e sui keynote verranno forniti nei prossimi giorni.

Registrati subito a State of the Net 2015 sotn.it/registration per conoscere in anteprima tutti gli aggiornamenti.

SHARE THIS