Innovatori Europei riunisce il Mezzogiorno protagonista

Ieri, 11 settembre, presso la sede nazionale del Partito Democratico, gli Innovatori Europei hanno incontrato le tante realtà del mezzogiorno con cui dialogano da tempo per realizzare un progetto di rilancio del Meridione e per un suo nuovo protagonismo tra Europa e Mediterraneo.

Al convegno annuale dal titolo “Per un Mezzogiorno protagonista tra Europa e Mediterraneo” presenti con gli IE amministratori, politici nazionali e locali, accademici, imprenditori, manager di aziende innovative. Si è discusso su come il Sud Italia possa ritrovare centralità nelle politiche del governo italiano ed in quelle europee.

Condivisa da tutti i presenti la necessità di un lavoro di cooperazione sulle risorse e i grandi progetti per lo sviluppo infrastrutturale immateriale e materiale ed il rilancio dell’imprenditorialità diffusa e di attrazione di nuovi talenti e investimenti, attorno allo sviluppo di nuovi poli economico – industriali e il supporto alle tante imprese leader (circa un migliaio) che già operano nel Sud Italia.

Il Partito Democratico, condividendo la necessità di dare spazio a progettualità che nascono dal basso, supporta il percorso che gli Innovatori Europei promuovono da anni.

Anche grazie ai contributi che arriveranno dalle tante iniziative territoriali che si sono avviate in tutto il Mezzogiorno, il movimento Innovatori Europei affiancherà la riflessione che il Governo sta avviando sul tema.

Il fondatore degli IE Massimo Preziuso conclude con “un ringraziamento alle tante intelligenze venute oggi da tutto il Sud a Roma, con cui continueremo a costruire un cambiamento auspicato e non più procrastinabile”.

SHARE THIS