GoCambio, viaggia all'insegna della sharing economy

GoCambio mette in contatto persone che vogliono fare un’esperienza di viaggio con altre che desiderano migliorare il loro livello di lingua e conoscere culture da tutto il mondo. L'ideatori di questa idea, Ian O'Sullivan e Deirdre Bounds,fondatori della più grande piattaforma di viaggi e scambi per studenti, i-to-i, si sono chiesti come mai la gente debba spendere cosi’ tanti soldi in lezioni di lingua all’estero e di quanto fosse difficile trovare un tutor di conversazione in lingua straniera. L’idea e’ stata proprio quella di mettere in contatto le persone che in tutto il mondo vogliono migliorare la loro capacità di parlare una lingua straniera con coloro che viaggiano in modo indipendente per creare una grande community e aiutare alcune persone ad imparare spendendo meno, ed altre a viaggiare spendendo meno.

È basato su un concetto di puro scambio: “tu mi ospiti e io ricambio spendendo qualche ora al giorno di conversazione nella mia lingua madre”.
 In altre parole, il Guest (il viaggiatore) offre un paio di ore di conversazione al giorno al suo Host (la persona ospitante), in cambio di un posto in cui soggiornare ed alcuni pasti. Il valore in realtà va oltre l’alloggio gratuito e le lezioni di lingua: con GoCambio è possibile fare esperienze di viaggio autentiche, “vivere” nuovi luoghi attraverso gli occhi di persone del posto e immergersi al 100% in una nuova cultura.

Startup lanciata agli inizi di marzo, in poco più di cinque mesi conta oltre cinquemila utenti in cento paesi prevalentemente europei. L’obiettivo e’ quello di invadere il mondo orientale, si sono infatti appena aggiunti al team 2 ragazzi asiatici, uno dal Giappone e l’altra dal SudKorea e aspettiamo ancora una ragazza Australiana per la prossima settima.
Le aspettative sono alte e il potenziale anche. A metà strada tra AuPair and Couchsurfing, GoCambio si pone come obiettivo di rivoluzionare il mondo dei viaggi e dell'apprendimento, nel tentativo di renderli entrambi accessibili a tutti e all’insegna della condivisione culturale.

Le lezioni di lingua possono essere sostituite da qualunque altra competenza il Guest decida di condividere con l’Host: lezioni di cucina locale, di sport, di musica ...

 L’utilizzo della piattaforma è completamente gratuito e il team di developers, attualmente nelle Filippine, sta lavorando alla nuova versione del sito e all’applicazione, previste per il mese di novembre.

www.gocambio.com

SHARE THIS