Docsity, la Silicon Valley investe in Italia

Business angel italiani e internazionali hanno investito 400.000 euro in Docsity.com, il sito di riferimento per lo scambio di appunti e l’online tutoring (ripetizioni sul web). Tra questi figurano i fondatori/top manager di alcune delle più importanti tech companies della Silicon Valley come Soundcloud, Dropbox e GoEuro.

L’ingresso dei nuovi soci consentirà a Docsity di consolidare la propria posizione di leadership in Italia investendo sul miglioramento del servizio offerto agli studenti e in iniziative di marketing mirate. Allo stesso tempo la crescita “spontanea” della community anche all’estero, pari a circa il 20% del traffico generato, apre nuovi scenari per sviluppare in futuro il modello di business anche in nuovi paesi.

Ad oggi Docsity conta 1.200.000 utenti registrati, cresce con una media di 1.500 nuove iscrizioni al giorno e ha a disposizione un archivio con 450.000 appunti e oltre 1.000.000 di risorse didattiche condivise dagli utenti.

“Per attrarre investitori internazionali i numeri da soli non bastano” spiega Riccardo Ocleppo, CEO e fondatore di Docsity. “Ci vuole un modello di business solido, innovativo e che abbia già dimostrato di funzionare. Per noi di Docsity questo modello sono i servizi e contenuti premium venduti attraverso la piattaforma: abbonamenti al sito, documenti messi in vendita dai migliori utenti, ma soprattutto ripetizioni e lezioni private erogate online dai nostri Tutor certificati.”

“Oggi, su Docsity, uno studente trova un supporto a 360° per preparare una verifica o un esame universitario” prosegue Ocleppo. “L’Online Tutoring chiude il cerchio: con il lancio del servizio, a Marzo 2015, i nostri utenti hanno a disposizione, 7 giorni su 7, Tutor selezionati e certificati dal nostro Staff per un supporto allo studio personalizzato e on-demand.”
L’online tutoring, o ripetizioni sul web, si sono rivelate una linea di business interessante per gli investitori. Si stima che il loro mercato sia pari a 900 milioni di euro in Italia e a circa 15 miliardi di Euro nel mondo.

Docsity (http://it.docsity.com) nasce nel 2011 per consentire agli studenti liceali e universitari Italiani di condividere appunti in modo innovativo, facile e veloce. La società, costituitasi 2 anni dopo, è iscritta al registro delle startup innovative e può contare su un Team composto da 11 collaboratori; nel 2014 è stata premiata a Dubai col Next Generation Award come start up culturale più interessante del momento.

SHARE THIS