Mercato dell'usato, 3500 imprese in Italia Il 16% in Lombardia, +3,1%

Sono circa 3.500 le sedi di impresa attive nel settore dell’usato in Italia, dai libri all’antiquariato per arrivare fino all’abbigliamento. Il 16%, oltre 500 imprese, hanno sede in Lombardia dove il settore in un anno cresce del 3,1%, oltre il doppio della crescita media nazionale.

Tra le province, prime sono Roma con 381 attività (11,1% italiano), Milano con 260 (7,6%) e Torino con 205 (6%). Napoli è quarta con 199 imprese e Firenze è quinta con 161. Emerge da un’indagine della Camera di commercio di Milano su dati del registro delle imprese al primo trimestre 2015 e 2014 relativi alle sedi di impresa attive.

L’usato in Lombardia. Nel 2015 il settore dell’usato conta in Lombardia 538 imprese, in crescita del 3,1% in un anno contro il +1,3% italiano. Le imprese più numerose sono nel commercio al dettaglio di mobili usati e oggetti di antiquariato (234) e di indumenti e altri oggetti usati (220) che sono anche in settori in crescita in un anno, rispettivamente +2,2% e +8,4%. In regione, a Milano ha sede un’impresa su due nel settore, stabile rispetto al 2014. Seguono Brescia (79 imprese, +14,5%), Bergamo (47 imprese) e Varese (35 imprese).

SHARE THIS