My Dott, l'app che facilita i rapporti tra paziente e medico

Saltare la fila per ritirare una ricetta, un certificato o un’impegnativa. Avere informazioni e pareri dal proprio medico in tempo reale o fissare una visita senza passare da segreterie e centri di prenotazione. La tecnologia arriva – finalmente – in soccorso dei medici e dei loro pazienti. Consulcesi Group lancia App MyDott: la prima applicazione che si prende letteralmente “cura” in modo facile e innovativo del rapporto tra i camici bianchi e i loro assistiti.

La App, realizzata e sviluppata da Consulcesi, è già disponibile in italiano sui principali store del mercato (Apple e Google Play) e presto sarà pubblicata anche nelle versioni in inglese e in francese. Il programma è nato rispondendo alle esigenze degli oltre 70mila camici bianchi rappresentati dalla realtà leader in Italia e in Europa per la tutela degli operatori sanitari. I dottori sono stati chiamati ad esprimersi in un sondaggio – effettuato su un campione di 1516 professionisti – sulle principali funzionalità e requisiti che MyDott avrebbe dovuto avere.

Secondo questa indagine il 91% dei medici è convinto che porre una maggior attenzione nella comunicazione con i pazienti o potenziali tali possa aumentare la qualità e la quantità dell’attività professionale. Il 72% degli intervistati giudica inoltre importanti o fondamentali gli strumenti di comunicazione di nuova generazione come social network, sito internet, App mobile o la semplice presenza sul web. Significativo, in questo senso, è il dato relativo alla quantità di camici bianchi che usa un sito internet per promuovere la propria attività: lo fa il 48%. Il 16% adopera prevalentemente i social network, il 14% le App (un dato basso dovuto, principalmente, all'alto costo di realizzazione di una App personalizzata) mentre solo un medico su cinque (il 22%) si affida ancora alla pubblicità classica.

App MyDott è gratuita e viene incontro a queste esigenze consentendo ad ogni medico di avere la propria App personalizzata con funzioni e contenuti adattabili alle sue esigenze e a quelle dei propri pazienti. Scaricando l’applicazione del proprio dottore, ogni assistito potrà richiedere direttamente da smartphone o tablet una ricetta, un certificato e anche l’impegnativa per una visita. Sarà possibile, inoltre, fissare un appuntamento con il professionista, sia che operi nel pubblico che nel privato. Il medico potrà gestire i rapporti con il paziente creando un’area riservata ad hoc e potrà condividere tutte le informazioni relative alla professione: le proprie competenze, gli orari dello studio, il tipo di assistenza o i costi delle prestazioni. Arricchiscono la App molte altre sezioni come quelle dove pubblicare riconoscimenti, titoli e foto e la possibilità di invitare i pazienti a condividere con i loro conoscenti le informazioni sul medico.

L’App è gratuita sia per i pazienti che per i medici, che potranno provarla gratuitamente in versione test ed ottenere la versione personalizzata entrando nel mondo di servizi e soluzioni che garantisce il Consulcesi Club. Si tratta di uno strumento innovativo, per i camici bianchi che proprio rimodulando il modo di comunicare ed interfacciarsi con i loro assistiti vedranno migliorare il rapporto con i pazienti ed aumentarne il numero.

Internet e le nuove tecnologie sono già a pieno titolo nel “ricettario” dei medici. E non potrebbe essere altrimenti, tenendo in considerazione la ricerca della GfK-Eurisko sulla Digital Doctor Communication, condotta su 1250 specialisti e oltre 200 medici di famiglia e pubblicata a marzo 2015 da cui è emerso che il 76% dei dottori possiede uno smartphone rispetto al 50% del 2013, mentre più di un medico su due utilizza un tablet, il 54%. Lo studio conferma anche la ricerca di nuovi spazi d’interazione sul web e nuove modalità di fruizione delle informazioni, principalmente attraverso le App: già il 25% dei medici le utilizza nel proprio ambito professionale. In tal senso, stando alle più importanti ricerche Usa, va sottolineato che entro il 2018 ci saranno nel mondo 1,7 miliardi di utenti di applicazioni per la Salute e che sul mercato sono già presenti circa 97mila App, distribuite su differenti piattaforme; circa il 70% di queste sono relative alla salute e al benessere del consumatore, mentre solo il 30% è dedicato alla consultazione e monitoraggio del paziente.

«In questo scenario – commenta l’amministratore delegato di Consulcesi Group, Andrea Tortorella – anche per i medici appare indispensabile cambiare il modo di comunicare con i loro pazienti. MyDott permette loro di realizzare la loro prima App. Facile ed intuitiva, rappresenta un nuovo modello di comunicazione al passo con i tempi, proiettato in una dimensione sempre più internazionale, presto anche con le versioni in inglese ed in francese, cavalcando l’onda delle nuove tecnologie. Per qualsiasi informazione è possibile contattare il numero verde 800.122.777 oppure il sito internet www.mydott.it».

SHARE THIS