Babylon Cloud, il futuro dell'innovazione parte dall'Italia

Questa è la storia di tre italiani, che dopo anni e anni di esperienza nel settore dell’informatica, hanno deciso di mettere in piedi una delle aziende leader nel cloud computing.

Ma a cosa ci si riferisce quando si parla di cloud, detta più spesso “nuvola”? Grazie al cloud, si ha la possibilità di conservare e immagazzinare grosse quantità di dati e di informazioni via Internet.

Proprio per questo, Alessandro De Losa, un imprenditore quarantenne nato a Roma, nonostante la scarsità dei fondi, ha deciso di investire tutto e di mettere a profitto competenze e risorse di un’impresa giovane e dinamica, laBabylon Cloud.

Nata nel 2014 a Roma, Babylon nasce dall'osservazione che il mercato cloud, soprattutto in Italia, non si era sviluppato così come è successo all’estero, ed era ancora caratterizzato da rigidità e inefficienza.

I suoi fondatori, tutti e tre romani, provengono tutti dal settore dell’Information and communications technology. Alessandro De Losa, ha iniziato a lavorare in IBM, in Tiscali, e in Bain, estendendo il suo raggio d’azione in Europa, in Medio Oriente, in Nord e in Sud America per alcune delle più grande aziende ICT del mondo.

Anche Andrea Guzzon e Alessandro Giovannini, i due co-fondatori di Babylon Cloud, sono due imprenditori operanti da anni in due dei settori più attivi del mercato digitale.

L’esperienza all’estero ha insegnato ad Alessandro che soltanto sfidando se stessi e mettendo in campo le proprie competenze si può raggiungere un traguardo come questo. E’ il caso di Babylon, una piattaforma costruita per consentire a imprese italiane e estere di avere a disposizione una quantità di risorse virtualmente illimitate e di pagare soltanto in funzione delle risorse effettivamente consumate giornalmente.

Le aziende sembrano aver apprezzato i servizi proposti dalla Babylon, che oggi si presenta come un progetto italiano in crescita, con l'ambizione di arrivare lontano e di commercializzare oltre ogni confine. “Possiamo fornire qualsiasi tipo di servizio che sia misurabile sul cloud - dice Alessandro De Losa, fondatore della start up - BabylonCloud vuole essere prima di tutto lo strumento per il cambiamento del paradigma dei consumi, per l'evoluzione del modo di fruire dell'ICT”.

Questo è l'anno del consolidamento e dell’espansione territoriale di questa giovane azienda informatica. Una vocazione sovranazionale, che permetterà di espandere un’idea italiana in tutto il mondo.

SHARE THIS