Intesa Sanpaolo StartUp Initiative, VIII edizione di BioInItaly Investment Forum

I migliori progetti biotech italiani si presentano a un qualificato gruppo di investitori italiani e internazionali in occasione di “BioInItaly Investment Forum & Intesa Sanpaolo StartUp Initiative”, l’evento in programma a Milano presso la sede di Intesa Sanpaolo di Palazzo Besana.

Per il sesto anno consecutivo la manifestazione riunisce in un’unica arena due iniziative fortemente impegnate a sostenere e promuovere le imprese e i progetti innovativi biotech: BioInItaly Investment Forum, evento ideato e organizzato sin dal 2008 (e oggi alla sua VIII edizione) da Assobiotec – l’Associazione Nazionale per lo Sviluppo delle Biotecnologie, che fa parte di Federchimica – e StartUp Initiative, la piattaforma di accelerazione internazionale di Intesa Sanpaolo che seleziona startup hi-tech, le forma e le mette in contatto con investitori finanziari e industriali.

Nel corso delle due giornate, 10 imprese e progetti attivi nelle biotecnologie e 6 imprese e progetti attivi nel settore biomedicale si faranno conoscere dagli investitori dopo un coaching mirato a strutturare meglio il Business Plan e la comunicazione relativa all’opportunità di business. Farmaci innovativi, nuove soluzioni per le terapie avanzate, bioplastiche e biometano: sono dunque le nuove frontiere dell’innovazione biotecnologica ad essere protagoniste dell’offerta di innovazione presentata dalle imprese presenti all’Arena. Quest’anno a una sessione biotech focalizzata sull’area Salute (Red biotech) si affianca una sessione biotech focalizzata su bioprodotti e bioenergie (White Biotech).

A partire dal lancio nel settembre del 2009, StartUp Initiative ha realizzato un forte track record: 77 investment forum in 6 paesi (IT, UK, DE, FR, US, IL) articolati in 9 cluster tecnologici e settori industriali (Digital & Mobile; Biotech & Healthcare; Cleantech; Nanotech & Materials; Social Ventures; FoodTech; Fashion & Design; Automotive & Transportation; Building & Construction), che hanno fatto incontrare più di 560 startup con circa 6.700 investitori, imprese e operatori dell’ecosistema dell'innovazione. Le startup partecipanti intraprendono un percorso di formazione e selezione gratuito guidato da esperti di settore e coach qualificati, ed ottengono accesso ad una vasta platea di investitori e industry, rinforzando la propria capacità di fund raising e business development. La piattaforma è arricchita da una forte rete di partner che include investitori, imprese, incubatori, acceleratori, centri di ricerca e istituzioni in tutta Europa e negli USA. Gli alumni di StartUp Initiative hanno finora raccolto complessivamente finanziamenti per oltre 55 milioni di euro.

“Il BioInItaly Investment Forum, giunto ormai alla sua ottava edizione, si conferma anche quest’anno un evento di riferimento per le imprese biotech del nostro paese e per gli investitori interessati a questo settore. Registriamo infatti numeri in crescita dal lato delle presenze, con un parterre importante di investitori, e non solo italiani.

Questo grazie anche alle partnership che si sono aggiunte quest’anno, e in particolare al supporto offerto dall’Italian Trade Agency, che ha consentito la presenza di investitori da Stati Uniti, Israele e Sud Corea”. Commenta così Alessandro Sidoli, Presidente di Assobiotec, l’avvio della edizione 2015 del BioInItaly Investment Forum.

“I numeri di BioInItaly – dichiara il Presidente di Assobiotec – sono incoraggianti: nelle prime sei edizioni dell’Investment Forum ci sono stati nove investimenti da parte di venture capital e business angels in società che hanno partecipato all’evento. In totale il capitale investito è stato di circa 10 milioni di euro. Ci auguriamo che questo nostro impegno sia presto accompagnato dallo sviluppo di iniziative nazionali mirate a sostenere la crescita competitiva del settore, anche e soprattutto in ambito finanziario, per esempio mediante la nascita di uno o più fondi di investimento specializzati”.

“Il settore biotech rappresenta per noi una filiera sempre più interessante per lo sviluppo dell’ecosistema italiano dell’innovazione. La nostra piattaforma propone un modello efficiente per individuare le startup che, potenzialmente, possono scalare rapidamente i mercati globali” dichiara Livio Scalvini, Responsabile Innovazione e Crescita Imprese di Intesa Sanpaolo. “La nostra piattaforma offre alle start up più promettenti un modello di accelerazione specializzata nelle più importanti tecnologie. StartUp Initiative si propone di intercettare la domanda di tecnologia delle aziende offrendo una selezione delle migliori startup biotech tra quelle attualmente presenti sul mercato. Inoltre la consolidata collaborazione con Assobiotec dimostra quanto sia importante per noi fare rete per ottimizzare le risorse e mettere a fattore comune le varie esperienze al fine di raggiungere risultati sempre migliori nel tempo”, conclude Scalvini.

SHARE THIS