La piattaforma Ticketbis supera i 50 milioni di euro di fatturato

Il portale di compravendita di biglietti Ticketbis.it ha chiuso l’esercizio 2014 con un fatturato di 54 milioni di euro, quasi il doppio rispetto all’anno precedente. E’ la prima volta che l’impresa supera la soglia dei 50 milioni, coronazione di un anno di successi segnati dall’apertura di nuovi uffici nel continente asiatico, dall’aumento di personale a oltre 300 impiegati e un round da 5 milioni di finanziamenti.

“Siamo molto soddisfatti degli obiettivi raggiunti e di essere riusciti a crescere in tutti i mercati, soprattutto in quelli piú strategici. Il 2014 è stato un anno molto interessante per il nostro settore, grazie alla celebrazione di eventi molto rilevanti a livello internazionale, che abbiamo potuto coprire con ’espansione nei cinque continenti”, afferma Jon Uriarte, Ceo e Co-funder di Ticketbis.

La piattaforma Ticketbis ha dimostrato agli investitori, con i risultati, di essere una scommessa sicura e in costante crescita. Questa crescita esponenziale della compagnia in termini di prestazioni in un solo anno si deve soprattutto all’ampliamento delle operazioni in nuovi mercati e al raggiungimento di una certa stabilità e maturità in Europa e America Latina.

Nel concreto, da queste due Regioni provengono i maggiori benefici: il 50% del fatturato viene dall’Europa con Spagna e Italia in testa, seguite da Regno Unito e Germania; la cifra equivalente al turnover in America Latina è invece di circa il 40%, regione che registra il maggior numero di vendite in Argentina, Messico, Brasile e Cile; a seguire l’Asia, che a solo un anno dall’inizio dell’attività somma il 10% del totale. In quest’area i paesi con i mercati piú avanzati sono Giappone, Corea del Sud e Hong Kong.

Ticketbis termina l’anno sommando le visite di oltre 22 milioni di utenti e un traffico mobile equivalente al 45% del totale, trend che è costantemente in crescita. Per questo motivo, la sfida principale dell’Azienda per il nuovo anno sará, secondo le parole di Uriarte, “il miglioramento della versione mobile del sito affinchè sia intuitivo, con alta usabilità e in grado di aumentare il numero di conversioni da dispositivi come tablet e smartphone”. Uriarte ricorda, inoltre, che “dopo una crescita rapidà è giunto il momento di passare a una nuova fase nel 2015 in cui le priorità siano il miglioramento del prodotto ed il consolidamento di tutti i mercati per poter crescere nella qualità del servizio offerto e sfruttare l'enorme potenziale che presentano molti dei mercati appena lanciati”.

SHARE THIS