MysterVino, il piacere di bere, viaggiare, giocare

Dal Nord al Sud, passando per il Centro e naturalmente per le Isole: un godibile viaggio nell’Italia del vino, per scoprire i segreti del buon bere e divertirsi con gli amici a tavola. Ecco l’idea geniale di MysterVino, un gioco che è molto più di un gioco: cinque vini, di cinque regioni italiane, con cinque tipicità da scoprire, insieme a schede, notizie e tutto quel che occorre per sfidarsi piacevolmente a tavola, in un appassionante «torneo di sommelier» fra amici.

Sapreste riconoscere i profumi speziati del Gewürztraminer? O le morbide note del Vermentino di Sardegna? Gusto e scoperta: ecco il bello di MysterVino, un gioco che si basa sulla degustazione alla cieca di 5 vini con l’obiettivo di riconoscerli uno per uno e abbinarli correttamente alle 5 rispettive schede, fornite a ciascun giocatore.

MysterVino si presenta come un gioco in scatola, ma è di fatto un viaggio nella cultura e nel piacere del bere. Il kit completo, fornito in un apposito box, comprende: 5 bottiglie da 375 ml. di differenti vini bianchi (con le etichette previamente coperte); cards individuali con schede tecniche dei vini selezionati; tovagliette utili per la valutazione sensoriale; brochure informativa sui vini selezionati e rispettive cantine; guida agile alla degustazione. Il tutto per un numero di giocatori fino a 6. Disposto l’occorrente sul tavolo, vengono serviti a ogni giocatore i 5 vini, affinché ciascuno possa riconoscerli sulla base delle caratteristiche di colore, olfatto e gusto, aiutandosi con le apposite schede informative. Vincerà chi avrà correttamente realizzato il maggior numero di abbinamenti.

Vini e produttori selezionati: Roero Arneis «Recit» - Cantina Monchiero Carbone (Piemonte); Gewürztraminer - Cantina Elena Walch (Trentino Alto Adige); Verdicchio dei Castelli di Jesi «Macrina» - Cantina Garofoli (Marche); Fiano di Avellino - Cantina Villa Raiano (Campania): Vermentino di Sardegna «Cala Silente» - Cantina Santadi (Sardegna).

MysterVino è un primo contatto con il mondo della degustazione: senza tecnicismi né pretese accademiche, offre semplici ma indispensabili nozioni di base per conoscere e riconoscere i vini, con un approccio giocoso e in un contesto amichevole. Per farlo, propone ottimi vini, accuratamente selezionati nel panorama enologico nazionale, offrendo lo spunto anche per un viaggio ideale (e magari non solo) nei territori e nelle storie delle diverse regioni coinvolte.

MysterVino nasce da una storia di amicizia ed è pensato per gli amici. La storia: siamo nelle Marche, due amiche – Gessica e Lucia – organizzano quasi per scherzo una serata con «torneo di degustazione» per i loro amici, ideando e creando tutti i componenti del gioco. La serata è un successo, gli amici chiedono il bis e il giro si allarga a tal punto che l’entusiasmo generale le convince a produrre e diffondere il gioco su più larga scala. Nasce così MysterVino, che in ogni singolo box riflette lo spirito di partenza: Gessica e Lucia, infatti, curano personalmente la realizzazione del loro gioco, selezionando con grande scrupolo i vini e confezionando ogni box con artigianale perizia. È il valore aggiunto di MysterVino: creatività, passione, amicizia. E vini eccellenti. Per questo MysterVino è molto più di un gioco in scatola: è un’originale serata con amici, un aperitivo divertente, un regalo insolito, un evento da proporre nei più diversi locali. È convivialità e cultura.

SHARE THIS