L’innovazione italiana di Fructa&Co. piace al Brasile

Si è tenuta lo scorso 17 gennaio presso lo stabilimento FRUCTA&Co. di San Biagio di Callalta (TV), l’incontro tra il management dell’azienda con una delegazione istituzionale brasiliana.

La delegazione brasiliana è stata composta dal Prof. Washington Luiz Cardoso Siqueira - Prefetto di Maricà -Stato di Rio de Janeiro - dall’Avv. Lourival Casula – Assessore allo Sviluppo Economico con delega al Turismo, Industria, Commercio e Petrolio della Prefettura di Maricà, dal Fernando Rodovalho - Assessore ai Lavori Pubblici della Prefettura di Maricà.

L’incontro è stata un’importante occasione per studiare forme di collaborazione tra l’azienda italiana con i suoi innovativi brevetti e processi produttivi nel campo della conservazione della frutta e dei suoi semilavorati (equivalenti al fresco e conservabili fino a 18 mesi fuori dalla catena del freddo) con l’area industriale di Maricà, vicinissima a Rio De Janeiro e con un importante porto commerciale.

Da parte della delegazione brasiliana vi è stato straordinario interesse vista la quantità di frutta prodotta in Brasile e il grande spreco che si conta ogni anno. I brevetti ed i processi produttivi di FRUCTA&Co. potrebbero quindi rappresentare una notevole opportunità per permettere la conservazione e quindi una più agevole esportazione, dei frutti pregiati di cui il Brasile è ricco, al di fuori della catena del freddo, mantenendone intatte tutte le caratteristiche nutrizionali. Un risultato reso possibile grazie al processo produttivo che utilizza l’azione antibatterica di flash termici e la conservazione del prodotto in un packaging speciale.

Per FRUCTA&Co. avviare un progetto di forte collaborazione con il Brasile è un’importante occasione di sviluppo su un mercato che è circa 10 volte quello europeo ed un primo passo nell’ottica di un piano di sviluppo per il 2015 che vedrà molte novità per FRUCTA&Co sia a livello nazionale che internazionale.

SHARE THIS