BuzzMyVideos continua a crescere nel mercato dei video online

A quasi due anni dal lancio in Italia, continua inarrestabile la crescita di BuzzMyVideos, network internazionale di video maker di talento su YouTube. Molte le novità che hanno riguardato l’azienda nell’ultimo periodo: non solo nuovi servizi, ma anche nuovi ingressi nel network, nuove partnership e lancio in nuovi mercati. Inoltre, il recente finanziamento di 2,5 milioni di dollari ricevuto da United Ventures consentirà all’azienda di espandere la propria leadership di mercato.

I numeri parlano chiaro: a oggi, oltre 100.000 youtuber hanno chiesto di poter entrare a far parte del multi channel network (MCN) e, con oltre 100 anni di contenuti video visualizzati ogni mese, nel secondo semestre 2014 i ricavi dell’azienda hanno registrato un aumento del 100% rispetto al primo semestre del 2014. Il network conta oggi oltre 5000 video maker partner a livello globale che, complessivamente, generano oltre 200milioni di visualizzazioni al mese e oltre 16milioni di utenti iscritti.

“Dal lancio delle operazioni, nel marzo 2012, i contenuti dei nostri creator hanno totalizzato oltre 3,2 miliardi di visualizzazioni, oltre 200milioni al mese”, afferma Paola Marinone, Co-Fondatrice e CEO di BuzzMyVideos. “Ci sono migliaia di potenziali star là fuori, solo che ancora non sanno come emergere. E’ qui che arriviamo noi, mettendo a loro disposizione strumenti e servizi per la crescita e la monetizzazione”.

“Non solo youtuber”, continua Marinone “I nostri servizi sono dedicati anche a quei brand, editori e broadcaster che desiderano intercettare il proprio pubblico di riferimento in modo innovativo ed efficace, proprio attraverso la collaborazione con la nuova generazione di YouTube Star”.

In un mercato, quello del video online, che entro il 2017 raggiungerà la cifra record di 37miliardi di dollari, gli sforzi di Paola e del suo team si sono concentrati sul rafforzamento della presenza internazionale. Dalla sua fondazione, BuzzMyVideos è già attiva in UK, dove si trova la sede generale, e ha lanciato i suoi servizi anche in Italia, in Turchia e in Russia, alcuni dei mercati in maggiore crescita a livello globale.

La crescita registrata dall’azienda è in linea con le tendenze di consumo video da parte dei consumatori, che sempre più scelgono di guardare contenuti video online. Secondo recenti dati presentati nella ricerca Accenture Digital Consumer Survey 2014, oltre la metà degli italiani guarda quotidianamente via Internet film e programmi TV. Ed entro il 2016 Cisco prevede che ogni secondo Internet sarà attraversato da 1,2 milioni di minuti di video, l’equivalente di due anni di traffico!

“Il cambiamento culturale nel comportamento dei consumatori, che oggi preferiscono poter accedere ai contenuti quando ne hanno voglia e sui dispositivi che preferiscono, ha innescato una migrazione significativa di investimenti pubblicitari verso l’online, in particolare verso il video online”, spiega Bengu Atamer, co-fondatrice e Chief Operating Officer dell’azienda. “La risposta a questo fenomeno è rappresentata dal totale di 1,65 miliardi di dollari speso dagli investitori in operazioni di finanziamento e/o acquisto di Multi Channel Network”

Secondo una rielaborazione IAB su dati Nielsen e Osservatori Politecnico di Milano, nel 2014 il segmento video in Italia è cresciuto del 25% rispetto all’anno precedente, per un valore degli investimenti pari a 300 milioni di euro. Anche le aziende italiane, dunque, iniziano a comprendere il potenziale e le opportunità offerte dal video online. “Una tendenza che abbiamo riscontrato registrando un importante aumento nella richiesta di campagne di native advertising da parte dei brand”, aggiunge Atamer. “Questo giocherà un ruolo importante nello sviluppo del nostro business”.

Il successo di BuzzMyVideos è dimostrato anche dalla crescita del numero dei partner, che sono ormai arrivati a ben 5000 a livello globale, dei quali, oltre 1000 sono video maker italiani. I contenuti dei canali partner sono i più diversi: dal beauty all’intrattenimento, dalla musica alle web serie, passando per i tutorial. La forza del network è infatti la multi-specializzazione.

Tra gli ingressi più rilevanti dell’ultimo periodo, i big della musica Giuliano Palma, Francesco Sarcina, Marta Sui Tubi e gli emergenti Federico Clapis - scelto per presentare “extra factor” durante la scorsa edizione di xFactor - e Andrea Hakymi, in arte Homyatol, uno dei massimi rappresentanti su youtube del “prank”, una rivisitazione in chiave 2.0 del celebre format della candid camera.

BuzzMyVideos continua a investire nell’offerta di nuovi servizi e tecnologie dedicati ai partner, come dimostra il recente lancio di BuzzScorecard, un innovativo strumento per la valutazione e l’ottimizzazione automatica del canale, completamente dedicato allo sviluppo dell’audience e gratuito per tutti i partner. Disponibile in diverse lingue, tra cui l’italiano, BuzzScorecard è uno strumento indispensabile grazie al quale i creatori di contenuti possono massimizzare le performance dei loro video.

“La chiave del nostro successo sarà il continuo sviluppo della tecnologia a supporto dei creator”, sottolinea Bengu Atamer. “Uno YouTuber non è solo un produttore di contenuti. Deve occuparsi di distribuzione, di web marketing, di new business e di comunicazione. Grazie gli strumenti che automatizzano alcuni processi, come ad esempio la massimizzazione della visibilità, i nostri partner potranno concentrarsi sulla qualità e sulla produzione di contenuti”.

Tra i settori che hanno maggiormente usufruito della spinta innovativa della rete degli ultimi anni spicca l’affollato mondo dei giochi online, che ha riscontrato recentemente un autentico boom. Anche il numero dei canali e delle visualizzazioni di video di questo filone su YouTube è cresciuto in maniera esponenziale. Non a caso, lo YouTuber con più iscritti a livello mondiale è il gamer PewDiePie e in Italia è ormai sulla bocca di tutti l'enorme ascesa di Favij, con oltre 1,5 milioni di iscritti.

E’ seguendo queste tendenze che BuzzMyVideos ha stretto una partnership con everyeye.it, uno dei più importanti editori nel gaming con oltre 1milione e 500mila utenti al mese. L'obiettivo di questa partnership è quello di creare la principale community di Youtuber italiani specializzati nella produzione di contenuti dedicati ai videogame e di dare loro gli strumenti e la visibilità necessari per emergere, oltre a nuove opportunità di monetizzazione. Mentre BuzzMyVideos offrirà strumenti tecnologici avanzati, monetizzazione dei contenuti video e opportunità di crescita di visibilità a chi deciderà di unirsi al network, Everyeye garantirà consulenza editoriale e visibilità all’interno del suo sito.

SHARE THIS