Nana Bianca, l'incubatore fiorentino protagonista dell'evento di Corriere Innovazione

"Immaginiamo il futuro. Da sempre". E’ il titolo della manifestazione organizzata per celebrare i 20 anni dall’acquisizione (era il 1994) del Nuovo Pignone da parte di General Electric, fondamenta di quello che oggi è GE Oil & Gas.

Tavole rotonde, mostre, percorsi per studenti, laboratori per bambini. Il 28 e il 29 la Stazione Leopolda è diventata il fulcro di attività tese a coinvolgere tutta la città.

Tra gli eventi in programma, "La creatività di un paese è il suo futuro", che si è tenuto venerdì 28, nel corso del quale il responsabile editoriale del “Sistema Corriere Innovazione”, Giuseppe Di Piazza, ha incontrato rappresentanti dell’ecosistema startup, dell’Università e giovani imprenditori, tra loro Massimo Banzi, Co-founder di ARDUINO, Paolo Barberis, co-Founder di Nana Bianca, l’amministratore delegato di Pitti Immagine, Raffaello Napoleone, Maria Luisa Frisa, direttore del Corso di laurea in Design della moda e Arti multimediali dello Iuav di Venezia.

Soprattutto, però, sono stati presenti i veri protagonisti, i team che con la loro creatività hanno “inventato” il loro lavoro e giorno per giorno fanno crescere la loro azienda, i giovani imprenditori delle startup.Tra questi Lisa Gucciarelli per Buru Buru, Marco Paolieri per Viralize, Dario Trovato per Balzo, Valerio Gioia e Simone Falcini per Domee.

SHARE THIS